Atletica, i ragazzi di Osimo sul podio della Coppa Giovani

Domenica 21 febbraio il Palaindoor di Ancona si è tenuta la Coppa della categoria Giovani, dove Osimo si è piazzata 3°

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Settimana di pausa per i Campionati Italiani di atletica leggera e spazio alle categorie promozionali con la "Coppa Giovani": domenica 21 febbraio il Palaindoor di Ancona è stato invaso da centinaia di atleti delle categorie ragazzi/e (anni 2003-2004) e cadetti/e (anni 2001-2002) provenienti da diverse regioni. L' ASD Atletica Osimo ha partecipato con un gruppo numeroso di giovani (oltre 40 atleti / gara), accompagnati da Fabiola, Gabriele e Pieraldo, cercando di coprire le gare previste dal programma, con un occhio al regolamento della Coppa, per la classifica finale. E la scelta si è dimostrata azzeccata, quando, al termine di una lunga giornata, la graduatoria finale ha visto l'Atletica Osimo al terzo posto, dietro la Collection Sambenedettese e l'Atletica Sangiorgese, ma davanti a formazioni importanti e numericamente più forti come Fabriano, Fermo, Ancona (nella foto FIDAL Marche la premiazione). Grande soddisfazione per il risultato di squadra ottenuto e tante emozioni per tutti partecipanti, ognuno con una storia ed un'esperienza personale diversa: per molti di loro è l'anno del debutto in categoria o le prime gare in questo sport.

Analizzando i risultati, molti piazzamenti e molti primati personali migliorati. Partendo dalla mattina con la categoria ragazzi/e, terzo posto per Tommaso Ajello nei 600 m. con 1.50.36; sesta la staffetta 4x200 maschile (Francesco Mezzelani, Emanuele Fiorella, Filippo Iurini, Tommaso Ajello); settima posizione per Emanuele Fiorella nei 60 m. hs e per Lurini Filippo nell'alto (m. 1.25, primo tra i 2004); settima anche la 4x200 femminile (Maria Sofia Proserpio, Gaia Valente, Serena Frolli, Sara Baldinelli); ottavo Andrea Fagiani nel lancio del peso, alla sua prima gara; nona posizione per Dennis Mengoni nei 60 m. (8.87 p. p. ) e nel lungo, per Benedetta Saracchini nei 60 hs. (p. p.) e per Serena Frolli nell'alto; decima Gaia Valente nei 600 m. Inoltre, primato personale per Tatiana Graciotti e Francesco Mezzelani nei 60 m., 200 m. per Maria Sofia Proserpio, ostacoli e lungo per Fatima Houiti, lancio del peso per Sara Baldinelli. Seconda parte di giornata dedicata ai cadetti/e. Prima gara con i 60 ostacoli, dove Simone Romagnoli ottiene un settimo posto con il primato personale di 9.29. Ricordiamo che in allenamento è seguito dal tecnico specialista, prof. Gino Falcetta che segue anche Irene Pesaresi, ottima seconda nei 60 hs. con 9.92: peccato la titubanza nei primi passaggi che non le ha consentito di migliorarsi. Entrambi al primo anno in categoria, che ha significato cambiamenti con ostacoli più alti e scarpe chiodate: avranno sicuramente modo di esprimersi al meglio nelle prossime gare. Subito dopo gli ostacoli, per Simone la pedana del triplo: anche in questa nuova specialità primato personale. Nel triplo femminile il quinto posto della promettente Giulia Tonti che conferma le sue qualità in questa disciplina.

Piazzamenti importanti con la staffetta 4x200 (Irene Pesaresi, Angelica Ghergo, Agnese Moschella, Giulia Tonti), brillante terza con 1.51.52, nuovo record sociale abbassato di altri tre secondi. Terza posizione anche per la Ghergo nell'alto che con 1.46 conferma le sue misure, in una gara disputata purtroppo dopo le staffette. Punti importanti per la classifica dai 3 km. di marcia, con Fabian Kudhi quarto, che ha completato la gara anche non preparandola al meglio per problemi di salute e Stella Rinaldi settima, che ha migliorato ancora il suo tempo. I due sono seguiti da Pieraldo, che si sta appassionando con loro a questa difficile specialità. Nona posizione per Dragos Alexoae nel salto in lungo, per Enrique Aurioso nel peso, un po' al di sotto delle sue misure, ma non al massimo venendo da un'influenza e per Leonardo Saracchini che otteneva comunque un risultato cronometrico importante, soprattutto considerando che veniva da due partite di calcio disputate nel week end (sport e corsa: una fantastica passione). Poi altra bella sorpresa dalla nuova arrivata Agnese Moschella, con grinta e tanta voglia di far bene, decima nel salto in lungo con il personale di 4.20 (terza misura tra le atlete marchigiane). Inoltre Emanuele Ghergo nei 60 m. e nell'alto, Dragos Alexoae nei 200 m. e Silvia Pasquali nei 60 m. e nei 200 m. "Una bella domenica dove portiamo a casa un grande risultato di società", "Felici e orgogliosi di questo risultato, si continua a lavora per le gare all'aperto": questi i commenti dei tecnici accompagnatori, al termine della lunga, ma bella giornata di atletica giovane.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento