L'Atletica Osimo ai campionati di società allievi e cadetti di Fermo

La formazione dell'Atletica Osimo era composta da 6 cadetti ed 8 cadette; i 5 allievi e le 3 allieve osimani erano della Tecno Adriatletica Marche, la squadra che unisce anche le squadre di Porto San Giorgio, San Benedetto e Corridonia

Un arrivo vittorioso per Nicholas Sanseverinati

Tempo incerto e condizioni non propriamente primaverili hanno fatto da sfondo alla due giorni della prima prova dei Campionati di Società su pista - categorie allievi/e e cadetti/e, che si sono svolti sabato 4 e domenica 5 maggio a Fermo. La formazione dell'Atletica Osimo, accompagnata nei due giorni da Emanuele Galassi, Francesco Di Leva, Fabiola Dolcini, Silvia Zoppi e Lina Frontini, era composta da 6 cadetti ed 8 cadette; i 5 allievi e le 3 allieve osimani che hanno gareggiato facevano parte, invece, della Tecno Adriatletica Marche, la squadra che unisce, oltre all'Atletica Osimo, le squadre di Porto San Giorgio, San Benedetto del Tronto e Corridonia.

Manifestazioni di questo tipo fanno capire l'importanza della squadra anche in uno sport individuale, come l'atletica leggera, in quanto, a volte, è necessario "sacrificarsi" nell'interesse della squadra stessa e cimentarsi in una nuova disciplina, per "coprire" le gare, secondo quanto richiesto dai regolamenti. Ed è bello vedere, ad esempio, atleti indirizzati per la prima volta, o quasi, verso lanci e salti, che realizzano misure più che confortanti o mezzofondisti coprire più che dignitosamente una frazione di una staffetta veloce, portando così punti alla squadra.

Partendo dai più grandi, buone, anzi, buonissime notizie dal mezzofondo con Nicholas Sanseverinati che, non solo vince gli 800 m. con il nuovo primato personale - 1.59.49 - ma va al di sotto del tempo minimo richiesto per la partecipazione ai Campionati Italiani di categoria. Lo stesso Sanseverinati arriva secondo nei 2.000 siepi, anche qui con il nuovo personale (6.52.86). Tra i suoi colleghi, un secondo e terzo posto per Filippo Binci, rispettivamente nel salto con l'asta (m. 2.80) e nei 400 m. hs. (1.02.63). Inoltre, Gianluca Re impegnato nel disco e nel peso, dove è arrivato terzo (m. 12.04); Davide Baldinelli (disco e martello) e Alessio Tiffi Magi (peso e disco). Per Binci e Sanseverinati, infine, un terzo posto con la staffetta 4x400 della T.A.M.

Tra le allieve una affermazione per Caterina Santoni che con il suo nuovo personale di m. 1.53 vince il salto in alto; primato ritoccato a m. 1.55 durante la fase provinciale dei Giochi Studenteschi, il martedì successivo. Per lei anche un terzo posto nei 100 m. hs. (17.85). Terzo posto anche per Emma Mengani che lancia il martello a m. 28.92, realizzando il personale, obiettivo bissato anche nel lancio del peso. In pedana anche un'altra lanciatrice, Chiara Fagioli, alle prese con il giavellotto e con il disco.

Per la categoria inferiore dei cadetti/e, le notizie migliori arrivano dal settore femminile con Debora Baldinelli che vince i 2.000 m. imponendo il proprio ritmo fin dai primi giri (tempo 6.59.32) ed arriva seconda nei 1.000 m., dietro alla rivale di Corridonia, Sokhona Kebe (tempo 3.13.48). Le altre cadette: Ottavia Giorgi (80 m. e 300 m.), Asya Stortoni (80 m. e salto in alto), Greta Luchetti (300 m. e alto), Federica Mascolo (80 m. hs. e salto in lungo), Valentina Tozzo (salto triplo), Giulia Curina (lancio del peso) e Letizia Chiaraluce (lancio del peso). Staffetta 4x100 per Tozzo, Luchetti, Mascolo e Baldinelli. Nella squadra maschile secondo posto per Simone Sabbatini nei 100 m. hs. (15.99), quarto poi nei 300 m. hs; terzo posto per Gianmaria Cola al debutto nel lancio del martello (m. 22.24) ed impegnato anche nel lancio del giavellotto. Nelle altre gare: Andrea Fossati Pesaresi (80 m. e peso), Federico Graciotti (80 m. e lungo), Matteo Ippoliti (300 m.), Samuele Zoppi (salto in alto). Bella la 4x100 dei cadetti (Sabbatini, Fossati, Ippoliti e Zoppi) che in batteria hanno tenuto testa fino all'ultimo alla Collection Sambenedettese, arrivando secondi per una manciata di centesimi. Quarti poi, nella classifica finale. Al termine delle due giornate, classifica provvisoria che vede al comando la Tecno Adriatletica Marche sia tra gli allievi che tra le allieve; l'Atletica Osimo è quarta con i cadetti e settima con le cadette. La seconda prova, tra due settimane, a Macerata.

Tornando alle gare disputate una settimana fa ad Osimo, sono stati resi noti i risultati delle Prove Multiple, valide come fase regionale del Campionato Italiano di Società e valide per l'assegnazione dei titoli regionali individuali. Per gli atleti di casa nostra, in gara per la Tecno Adriatletica Marche, vittoria nel decathlon per Leonardo Malatini (categoria assoluta e promesse) e per Manuel Nemo (categoria juniores); secondo posto nell'octatlhon allievi per Gianluca Re. Vittoria nell'eptathlon juniores per Silvia Verolo e terzo posto per Giuditta Baldinelli; quarta Caterina Santoni nell'eptathlon allieve. Tecno Adriatletica Marche in testa nelle classifiche di società.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento