Atletica, grande prestazione di Mirco Caprari e Francesca Capobelli

L'Atletica Amatori Osimo Bracaccini domina la 4^ edizione del Cross "Città di Castelraimondo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Dalla corsa campestre legata alle ataviche origini dell'uomo quando il correre significava sopravvivere, sono arrivati due titoli Regionali con Caprari Mirco e Francesca Capobelli ed un primo posto con la squadra femminile nella parziale classifica valida per l'assegnazione del titolo Regionale a squadre .

Nella zona verde e boschiva circostante l'impianto sportivo della cittadina dell'alto Maceratese, dove è stato ricavato un tracciato gara decisamente tecnico, reso ancor più impegnativo dal freddo e dal fango, hanno preso il via le quattro gare in programma valide per l'assegnazione dei titoli Regionali individuali Master .

Le atlete Master del settore femminile del gruppo Osimano, vista l'importanza della gara e sempre più che mai combattive, non sono state fermate ne dal fango e ne dalle intemperie.

Con una sofferta e quanto mai orgogliosa prova, hanno dimostrato un forte spirito di gruppo che unito alla determinazione hanno meritatamente ottenuto una bella vittoria di squadra

Nella prima gara in programma prevista sulla distanza dei 3 Km., la specialista delle lunghe distanze , Francesca Capobelli , fortemente motivata ha interpretato la gara con una prova di grande carattere che oltre la vittoria le ha regalato il primo titolo Regionale nella cat. m.45.

Bravissime lo sono state le sue compagne di squadra con Marilena Cesarini che giunta di poco alle sue spalle ha conquistato punti importanti per la classifica assoluta a squadre , che seguite dalla coppia Maria Cristina Conti e Fiorisa Bonifazi entrambi 4^ e 5^ nella Cat. M.50, da Roberta Staffolani, Rosa Squadroni, Dalonzo Chiarina 3^ cat, M.60, e da Vincenza Ricco, sono riuscite a scalare e conquistare, anche se di un solo punto, la vetta della classica davanti alle avversarie storiche dell' Atletica Senigallia e all'Avis Lattanzi di Macerata.

Nella gara prevista sulla distanza dei 6 Km. riservata ai master dai 45 ai 55 si è rivisto un Mirco Caprari in spendida forma. L'atleta osimano autore di una gara da front-runner, sin dalle prime battute prendeva la testa della corsa e viaggiando di conserva controllava la gara fino alla fine per tagliare per primo il traguardo e fregiarsi del suo primo titolo Regionale dell'anno .

Una prova la sua sopra le righe, degna del Mirchetto dei tempi migliori, che per diversi anni l'avevamo visto dominare la scena del podismo Marchigiano, per cui nel prosieguo della stagione agonistica lo rivedremo di nuovo da protagonista.

La sua presenza in squadra ha sicuramente contagiato e galvanizzato i suoi compagni di squadra che dietro di lui sono giunti in 9^ posizione Doriano Bianchi, seguito in 23° posizione da Corrado Campanelli che ama più correre su strada e che per la prima volta ha infilato le scarpe chiodate, dietro di lui Gianfranco Pesaresi 48°, Sergio Strappato 58°, Stefano Binci 70°, Renzo Pizzichini 84°, Tarcisio Generi 95°, Doriano Mazzieri 141°, Mario Luigi Labianca 145° e Maurizio Borgognoni 163°.

Altra bella sorpresa è la prestazione offerta dalla new entry Corrado Lampa, giovane studente universitario che fino l'anno scorso gareggiava nel professionismo ciclistico ha deciso quest'anno di provare lo sport più naturale quello della corsa vera palestra di vita.

Corrado alla sua seconda esperienza, dopo il Cross di Osimo, ha preso il via nell'ultima gara in programma riservata agli Junior, promesse, Senior e Master 35 e 45, dominata con autorevolezza dall'ex olimpionico fiamma gialla Daniele Caimmi, dove è giunto 12°. mentre il suo compagno di squadra Luca Binci si è classificato in 52^ posizione assoluta.

Scarpe con chiodi da 12 anche per i nostri veterani del gruppo Over 60, che nella gara a loro riservata di 4 km, la migliore prestazione l'ha ottenuta l'ormai storico Sergio Martini 23°, seguito in 28° posizione da Alessandro Bracaccini alla sua prima uscita di stagione, Giuseppe Raponi 32°, Bruno Maceratesi 33°, Valentino Carbonari 34°, Franco Catena 35°, Gaspare Stabile 45° e Giuliano Boni 57°.

Torna su
AnconaToday è in caricamento