menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atletica: domenica di maratone per i master dell'atletica Amatori Osimo Bracaccini

Domenica scorsa tre atleti Master dell'Atletica Osimo Bracaccini hanno preso parte parte alla 40^ Edizione della Berlin - Marathon e a quella del Piceno Fermano

La mitica Maratona, la corsa più dura, più impegnativa e affascinante di tutte le altre. Domenica scorsa tre atleti Master dell'Atletica Osimo Bracaccini hanno preso parte parte alla 40^ Edizione della Berlin - Marathon e a quella del Piceno Fermano.

Nella prestigiosa Maratona di Berlino, considerata la più veloce al mondo, il trentunenne Keniano Wilson Kipsang, vincitore della gara con il sensazionale tempo di 2h03'23", ha stabilito il nuovo primato mondiale di specialità.

Ai nastri di partenza, insieme ai 41.400 atleti provenienti da ogni angolo del mondo, vi erano 978 Italiani e tra questi la Master 40, campionessa Regionale di Maratona, Francesca Capobelli dell'Atletica Osimo Bracaccini. Nella gara femminile con oltre 9.000 donne partenti, vinta dalla Keniana Florence Kiplagat, è giunta 52^ assoluta classificandosi 2^ sul consistente numero di atlete Italiane.

La Capobelli alla ricerca di un risultato cronometrico di prestigio e fortemente motivata, non ha tradito le aspettative e con il tempo di 3h.01'48" ha stabilito il suo nuovo best-time. Che fosse stata capace di abbassare il suo personale molti lo pensavano, ma che sarebbe addirittura stata capace di abbatterlo di ben 12 minuti pochi ci credevano.

Questa sua performance sportiva acquista maggior valore se si pensa che da soli due anni pratica la corsa su strada e che nell'arco di un anno è riuscita, per la quinta volta consecutiva, ad abbassare il suo personale su questa difficile gara da sempre considerata "mitica" da tutti gli appassionati della corsa su strada.

Nell'altra gara di lunga distanza svoltasi in terra Marchigiana, la Maratona del Piceno Fermano, giunta quest'anno alla sua 31^ Edizione, non di certo blasonata come quella Berlinese ma pur sempre corsa sulla pari distanza dei fatidici 42.195 km, era abbinata una stracittadina che ha coinvolto oltre 2000 appassionati.

In questa Maratona vinta, dal Keniano Maiyo Kipruto, con il tempo di 2h25'59", i tre master dell'atletica Osimo Bracaccini Mario Labianca e Giuliano Boni si sono classificati rispettivamente 23° nella categ. M.50 e 2° nalla categ. M.70, mentre la veterana delle Maratone Renata Massera si è classificata prima nella categ. MF. 65

Abbinata a questa maratona vi era la Stracittadina di 10 Km. vinta dal nostro Massimiliano Strappato, giunto 2° al Trofeo 5 Torri si è classificato 1° Assoluto mentre Luca Marconi e Lana Lorenzo, due Junior promesse dell'atletica Bracaccini, si sono classificati nell'ordine 5° e 6°.

Nel frattempo altri maratoneti Osimani si stanno preparando per affrontare la XXX^ Edizione della Firenze Marathon che, insieme a quella di Roma, viene considerata tra le più importanti d'Italia tanto da essere inserita nel calendario delle maratone internazionali riconosciute dalla IAAF.

A questo importante avvenimento sportivo, che porterà a Firenze oltre 9.000 atleti, ci saranno alcuni atleti Osimani (tra cui Mirco Caprari, Corrado Campanelli, Marco Bertini, Mirco Curina e Marilena Cesarini) tutti motivati a raggiungere quel risultato cronometrico che appaghi i loro sacrifici di questi ultimi mesi di preparazione nei duri allenamenti fatti all'alba o al tramonto, in un parco o lungo una strada delle campagne osimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento