Atletica leggera: Valentina Natalucci in finale agli assoluti indoor

Una domenica di grandi soddisfazioni per l'Atletica Osimo, quella vissuta lo scorso 23 febbraio ad Ancona dove, al Banca Marche Palas, erano in corso i Campionati Italiani Individuali Assoluti Indoor

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Una domenica di grandi soddisfazioni per l'Atletica Osimo, quella vissuta lo scorso 23 febbraio ad Ancona dove, al Banca Marche Palas, erano in corso i Campionati Italiani Individuali Assoluti Indoor. Poco dopo mezzogiorno, le batterie di qualificazione dei 60 m. piani femminili davano un responso cronometrico eccezionale: settimo posto nel riepilogo totale e qualificazione alla finale del pomeriggio per Valentina Natalucci che apprendeva la notizia, tra incredulità e lacrime di gioia, dal proprio allenatore Giorgio Gioacchini presente in tribuna. Una soddisfazione enorme per questa ragazza che sta attraversando uno splendido momento di forma, tanto da dimenticare, quasi, che il tempo realizzato - 7.57 - è anche, oltre che primato personale, nuovo record regionale, peraltro da lei già migliorato ad inizio del mese, sempre ad Ancona. La finale l'ha vista accomodarsi ai blocchi di partenza insieme alle migliori velociste italiane e conquistare un ottimo sesto posto con lo stesso tempo della batteria, 7.57. Campionessa italiana Audrey Alloh, davanti a Gloria Hooper e Marzia Caravelli, tutte appartenenti a gruppi sportivi militari (rispettivamente Fiamme Azzurre, Forestale, Aeronautica Militare). Per Valentina, ormai soprannominata la "scheggia di Osimo", anche l'impegno nella prima frazione della staffetta 4x200 della sua squadra, la T.A.M., giunta quindicesima con il tempo di 1.44.98.

SAM_0399-2La domenica mattina era già iniziata in maniera positiva per l'Atletica Osimo: al campo "I. Conti" di Ancona era in programma la 2^ Prova del Campionato di Società di Cross Giovanile per le categorie ragazzi/e e cadetti/e, con gare di contorno per le categorie esordienti. La società aveva oltre 50 iscritti alle gare, di cui la maggior parte esordienti (anni 2003 - 2008): al di là del risultato conseguito, vedere un gruppo così numeroso di giovani atleti è stata una bella soddisfazione per gli istruttori accompagnatori Fabiola, Carla, Lina, Luigi, Luca e Giulia, per il Presidente della società Adriano Malatini, presente in tribuna ed in campo e sicuramente per i genitori che avranno avuto un bel da fare a ripulire scarpe, maglie, tute e … figli dal fango raccolto lungo il percorso.

Per la cronaca, il miglior risultato della mattina è arrivato dal cross ragazze (1,5 km.) con il terzo posto di Angelica Ghergo, campionessa regionale su questa distanza. Soddisfazioni possono essere, e lo sono, anche le convocazioni in rappresentative regionali, come quelle degli juniores Manuel Nemo (salto in alto) e Silvia Verolo (m. 60 hs.), chiamati dal Settore Tecnico Regionale per l'incontro indoor in programma a Modena, domenica 2 marzo. Convocazioni non solo per gli atleti, in quanto Fabiola Dolcini è stata chiamata a partecipare ai Campionati Italiani Individuali e per Regioni di Corsa Campestre Cadetti/e che si terranno a Nove (VI) il 9 marzo, in qualità di tecnico accompagnatore.

Torna su
AnconaToday è in caricamento