Atletica, 21°cross country: alla Selva di Gallignano vincono Strappato e Ilari

Un vera corsa campestre che ha fatto ritornare alle sue ancestrali origini di uno sport povero e nello stesso tempo antico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

E' Tempo di Cross, la stagione crossistica appena iniziata con l'importante evento del 4° Cross della Valmusone di Osimo è proseguita poi dallo ormai classico Coss Country della Selva di Gallignano, giunto quest'anno alla sua a 21° Edizione . Questa corsa campestre, sviluppatasi all'interno dell'area naturalistica della Selva Naturalistica della Selva di Gallignano è ritornata alle sue ancestrali origini di uno sport povero a antico ma pieno di vita. Un vero cross quindi quello della Selva di Gallignano che annovera nell'album dei vincitori nomi importanti che hanno fatto la storia del Cross Marchigiano. E per non mentirsi anche quest'anno la vittoria in campo maschile è andata al vice campione Italiano di Maratona Massimiliano Strappato e alla vice campionessa Italiana Juniores di corsa su strada Azzurra Ilari. Un contributo non secondario alla riuscita della gara lo ha dato il tracciato gara, un anello di km. 2.700 impegnativo e altamente tecnico dove un centinaio di atleti hanno preso parte alle tre gare in programma. Nella gara maschile prevista sulla distanza dei km.8.260 dominio degli atleti portacolori dell'Atletica Osimo Bracaccini che si piazzano al primo posto con Massimiliano Strappato seguito il secondo da Mattia Franchini mentre in terza posizione si è piazzato Leonardo Umberti del Club S. Rocchino Brescia. Gara assai combattuta fino al secondo giro, quando la coppia degli atleti Osimani, decidevano di forzare l'andatura riuscendo così a distaccare progressivamente il portacolori della S. Rocchino Brescia che nel finale accusa dalla coppia Osimana distacco di circa un minuto dai due, che giunti appaiati venivano accredito entrambi lo stesso tempo di 30'58" ma la vittoria dai giudici gara veniva data a Massimiliano Strappato. 4^ posizione per Giorgio Tiberi Pod.Valtenna , 5° Marco Bianchi Atlet. Lucrezia, seguiti dal duo Stamurino Emilio Lamura e Giovanni Francavilla, Diego Ferretti Atletica Fabriano , Mirco Micheletti Atlet. Stamura, Fabio Tripolone Cral Angelini, Enrico Tesei Atletica Stamura, Giuliano Mengarelli Atl. Senigallia, Vittorio Lanternari Libero, Elia Manzotti Atletica Amatori Osimo, Alessandro Quattrini Atl. Stamura e Gianluca Balducci Atl. Fabriano. Gara riservata alle Assolute Donne Km. 5.505, la giovane Juniores Azzurra ilari sempre dell'Atletica Amatori Osimo Bracaccini, non ha difficoltà ad aggiudicarsi la gara fermando il cronometro in 23'49" . La giovane Ilari si è lasciata dietro la più esperta Loredana Santoni, seguite da Lucia Burini entrambe della Sef Stamura Ancona, Laura Campelli Pieralisi Jesi, Cristina Buffarini Cral Angelini, e due stamurine Alessia Ramazzotti e Monya Cimini, Lucia Tognacci Atl.Osimo Bracaccini, Elisa Curzi Cral Angelini e Monia Fuganti DLF Ancona. Nelle categorie Giovanili riservata ai Cadetti e Ragazzi e Ragazze km.2.753 Latini Iacopo della Pieralisi Jesi ha la meglio su Laura Marini e Sara Barontini entrambe della Sef Stamura Ancona E nella classifica Allievi e Ragazzi km.5.505 primo posto per Itto Francesco Sef Stamura Ancona . A fine manifestazione un ricco ristoro e un premio per tutti ma soprattutto un elogio al deus ex machina Fausto Giacchetti ideatore e promoter della manifestazione che attraverso la collaborazione del Gruppo Trail Aventure Marche organizzatore della "Conero Trail" insieme sono riusciti anche quest'anno ad allestire e mettere in calendario lo storico Cross Country della "SELVA di GALLIGNANO. Gianni Le Moglie

Torna su
AnconaToday è in caricamento