Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport

Nazionali Paralimpici di Ancona, pioggia di medaglie per gli atleti Anthropos

L'associazione di casa era presente con 20 atleti: 11 per la Fisdir e 9 per la Fispes

Un successo a 360 gradi e 33 medaglie per l’Anthropos di Civitanova Marche ai Campionati Paralimpici di Atletica di Ancona 2019. Oltre agli ottimi riscontri sul piano organizzativo, nel weekend del 23 e 24 marzo al PalaIndoor e all’Italico Conti il sodalizio marchigiano ha centrato trionfi in serie per mano dei propri portacolori. L'associazione di casa era presente con 20 atleti: 11 per la Fisdir e 9 per la Fispes. Un susseguirsi di altissime prestazioni hanno arricchito la bacheca dell'Anthropos con 20 titoli Italiani, 8 medaglie d'argento e 5 di bronzo. Ciliegia sulla torta i 5 nuovi primati Italiani.

Campionati Fisdir:

Florence Repetto di Pesaro si conferma la regina della velocità al femminile con una doppietta d'oro nei 60m e 200m; Per Adolf Agyemang di Loreto un bronzo nei 200m piani; Gabriele Brengola di Porto Sant'Elpidio vince l'oro nei 400m; Luigi Casadei di Ancona mette al collo il bronzo nel Getto del peso; Carlo Corallini di Civitanova Marche si assicura l'oro e il primato nazionale nel salto triplo e il bronzo nel salto in lungo; Il palermitano Raffaele Di Maggio centra la doppietta d'oro nei 60m piani e nei 200m piani, con tanto di nuovo primato tricolore (22.53); Ndiaga Dieng di Montecassiano porta a casa l'oro nei 1500m piani; Ruud Koutiki di Maltignano festeggia la doppietta d'oro nei 60m piani e negli 800m piani; Federico Mei di Civitanova Marche agguanta l'oro nei 3000m marcia; Gaetano Schimmenti di Osimo vola con l'oro nei 200m piani e l'argento nei 60m piani; Fabrizio Vallone, altro palermitano, domina i 1500m piani e i 3000m piani, Oro con tanto di primato italiano (3:40.30) nella staffetta 4x400m per Koutiki, Brengola, Di Maggio, Dieng. Un pecccato la squalifica della 4x200m che aveva stabilito il nuovo primato italiano.

Campionati Fispes:

Esordio col botto di Marco Bianchi di Polverigi grazie al doppio oro e doppio nuovo primato italiano negli 800m e 1500m piani classe T44; Stefano Stacchiotti di Filottrano mette in bacheca il doppio oro nel salto in lungo e 60m classe T37; Fabio Conti di Tortoreto, al rientro dopo un lungo infortunio, trova l’argento nei 200m classe T46; Bianca Marini di Jesi arricchisce il palmares con l’oro nei 400m piani e l’argento nei 200m piani classe T35; Annamaria “Chicca” Mencoboni di Pesaro dà un saggio della sua classe con l’oro nel salto in lungo e l’argento nei 200m piani classe T12 con la guida Michael Antonioli; Federico Belardini di San Severino Marche chiude con l’argento nel getto del peso e bronzo nel lancio del disco classe F54; Per Michele Macellari di Civitanova Marche luccica il doppio argento (getto del peso e lancio del giavellotto classe F34); Fausto Morlacco di Montegranaro va sul podio con l’argento nel getto del peso e il bronzo nel lancio del disco classe F12.

Il Presidente Nelio Piermattei:

"Ancora una grande dimostrazione della valenza tecnica dei nostri tesserati. Campioni veri che si allenano con dedizione e serietà al fine di raggiungere grandi risultati. Un plauso particolare a Marco Bianchi per il grande esordio e a Gaetano Schimmenti per essere entrato nella nostra famiglia. Complimenti vivissimi a tutti i ragazzi e ai loro tecnici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nazionali Paralimpici di Ancona, pioggia di medaglie per gli atleti Anthropos

AnconaToday è in caricamento