Atletica, campionati italiani indoor: fabrianese di bronzo nella marcia

Nella seconda giornata della rassegna tricolore in sala, il giovane marciatore chiude terzo. La quattrocentista al primato regionale assoluto, seconda junior italiana di sempre

Giacomo Brandi - fotoGP.it

Giovani atleti marchigiani in evidenza nella seconda giornata dei Campionati italiani assoluti indoor ad Ancona. Una medaglia sui 5000 di marcia: a conquistarla è Giacomo Brandi, che si mette al collo il bronzo in 20’28”50. Per il 19enne fabrianese dell’Atletica Avis Macerata, allenato da Carlo Mattioli, stavolta c’è quindi un podio tricolore al massimo livello dopo il terzo posto di appena due settimane fa nella rassegna under 23. E con questo risultato sfiora il suo primato regionale assoluto, centrato in quell’occasione. La grande prestazione invece porta la firma di una scatenata Elisabetta Vandi, protagonista di una formidabile batteria sui 400 metri. Infatti la 17enne pesarese dell’Atletica Avis Macerata con il terzo posto 54”24 conquista la qualificazione per la finale, il nuovo personal best demolito di quasi un secondo rispetto al precedente 54”98 e il record marchigiano: non solo junior ma anche quello assoluto. Battuto dopo 14 anni il 54”50 di Daniela Reina, stabilito il 1° febbraio 2004 a Genova, sfiorando il record italiano under 20 che rimane ad appena 10 centesimi. Ora la doppia figlia d’arte, del mezzofondista Luca Vandi e dell’ex quattrocentista Valeria Fontan che la segue dal punto di vista tecnico, è la seconda junior italiana di sempre al coperto, con la seconda prestazione nazionale della storia per la categoria. Appuntamento alla finale di domani alle ore 15.10. Tra le altre gare, decimo posto nel salto in alto della filottranese Benedetta Trillini (Team Atl. Marche), vicecampionessa italiana under 18 nello scorso weekend, che supera la quota di 1.70. Dopo l'anteprima di ieri dedicata al salto in alto maschile, sono marcia e ostacoli a regalare gli acuti della giornata. Nei 3000 metri di marcia non ha rivali il bronzo mondiale Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) che 11:55.30 centra la migliore prestazione mondiale dell'anno, togliendo 10 secondi al primato personale e salendo al quarto posto delle liste italiane della specialità. Bella conferma anche sui 60hs da parte del tricolore uscente Hassane Fofana (Fiamme Oro) che con 7.66 ribadisce lo standard di iscrizione per i Mondiali Indoor di Birmingham e viene promosso al quinto posto del ranking nazionale di tutti i tempi. Fuori gioco il recordman Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), out al primo ostacolo in batteria. Titolo femminile alla primatista italiana assoluta Veronica Borsi (ACSI Italia Atletica) che con 8.19 consolida la sua leadership stagionale davanti alla 19enne campionessa uscente Elisa Di Lazzaro (Carabinieri), 8.23 ad un centesimo dal PB. Personale sfiorato di 3 centimetri anche per la lunghista Tania Vicenzino (Esercito) che oggi atterra davanti a tutte con 6,52. L'analogo concorso maschile va, invece, al 24enne siciliano Antonino Trio (CUS Palermo) che con 7,88 sorprende Stefano Tremigliozzi (Aeronautica) 7,71 e il recordman Andrew Howe (Aeronautica) 7,70. Quarto con 7,69 l'argento europeo U23 Filippo Randazzo (Fiamme Gialle), bloccato da un risentimento al polpaccio sinistro al penultimo salto di gara. Nell'alto femminile successo di Alessia Trost (Fiamme Gialle) a quota 1,90 e con tre errori a 1,95. L'astista fiorentino Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) vince eguagliando lo stagionale di 5,55, cimentandosi poi in tre apprezzabili assalti a 5,65. Nella stessa gara cresce il campione italiano under 23 Matteo Capello (SAF Atl. Piemonte) salito fino a 5,45, mentre il 16enne Ivan De Angelis (Fiamme Gialle Simoni) festeggia con 5,10 il suo nuovo record italiano indoor della categoria under 18: una settimana fa sempre ad Ancona aveva saltato 4,92. La pedana del peso consegna a Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) il titolo numero 22 della sua carriera con un lancio da 16,71, in una giornata che ha restituito alla sua bacheca anche il bronzo degli Europei Indoor del 2013, dopo la squalifica della russa Yevgeniya Kolodko, finita nella rete dell’antidoping. Il mezzofondo premia la volata vincente di Yassin Bouih (Fiamme Gialle) nei 1500 metri (3:44.19) e l'assolo nella gara femminile della compagna di club e di allenamento Margherita Magnani (4:17.11). Una prova che con 4:22.87 mette in luce la 18enne Gaia Sabbatini (Atl. Gran Sasso Teramo), promossa al terzo posto delle liste nazionali alltime under 20. Scala le graduatorie di categoria l’ostacolista junior Mattia Montini (Lecco-Colombo Costruzioni) con 7.95 in batteria, al secondo posto di sempre tra gli under 20. Nelle batterie del doppio giro di pista coperto, brillano il campione europeo junior Vladimir Aceti (Atl. Vis Nova Giussano) e l'oro europeo U23 dei 400hs Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), entrambi in testa con 47.20 e 53.89. Domani la terza e ultima giornata con altri 14 titoli in palio.

Tutti i risultati dei marchigiani 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

3. Giacomo Brandi (Atl. Avis Macerata) 5000 marcia 20’28”50
10. Lorenzo Veroli (Fiamme Azzurre) 400 metri 49”19 batt.
11. Daniela Reina (Romatletica Footworks) 400 metri 55”41 batt.
11. Benedetta Trillini (Team Atl. Marche) alto 1.70
14. Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) 60 ostacoli 8”28 batt.
15. Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 1500 metri 4’39”74
15. Irene Rinaldi (Atl. Fabriano) peso 10.96
16. Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese) 60 ostacoli 8”41 batt.
Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) 400 metri 54”24 batt.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Salvini imbarazza Acquaroli e lo brucia sulla giunta delle Marche: Ancona a mani vuote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento