menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atletica ad Ancona, cadetti protagonisti domenica al Palaindoor

Giovani in azione per l’incontro interregionale under 16 “Ai confini delle Marche”, con diretta streaming

Torna anche in questa stagione il Trofeo “Ai confini delle Marche”, manifestazione interamente dedicata alla categoria cadetti (under 16). Domenica 5 marzo, al Palaindoor di Ancona, si disputa per il settimo anno consecutivo la rassegna che propone un’opportunità di confronto in sala tra rappresentative regionali. La portata dell’evento ormai va oltre i limiti geografici delle prime edizioni e infatti partecipano atleti di ben 13 squadre: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Molise, Puglia, San Marino, Trentino, Umbria e Veneto, insieme ai padroni di casa delle Marche, con una presenza individuale anche dalla Sardegna. Quattro ore di gare ad alta intensità agonistica, dalle 12 alle 16 circa, per un programma molto articolato: 60, 200, 600 metri e 60 ostacoli, staffetta 4x200 metri, salto in alto, lungo, triplo e asta, getto del peso, 3000 metri di marcia e tetrathlon.

La classifica per regioni verrà stilata sommando complessivamente i migliori 20 punteggi ottenuti dalla stessa rappresentativa nei 2 diversi settori (10 maschili e 10 femminili). In occasione dell’edizione inaugurale si gareggiò per province, con l’affermazione di Rieti A, poi due successi del Lazio, due del Veneto e nella scorsa stagione ha vinto di nuovo il Lazio.
 C’è curiosità per vedere all’opera alcuni atleti che si sono messi in evidenza nella stagione 2017, come i nuovi autori delle migliori prestazioni nazionali di categoria: il veneto Federico Guglielmi (Atl. Biotekna Marcon), 7.06 sui 60 metri il 18 febbraio a Padova, e il laziale Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa), tricolore dei 300 ostacoli, che ha corso in 22.82 nei 200 ad Ancona il 29 gennaio (dopo aver fatto segnare 22.99 nel weekend precedente). Al femminile ci saranno invece Sandra Milena Ferrari, 8.59 sui 60 ostacoli il 21 gennaio a Modena, e l’astista Martha Codeluppi, salita fino a 3,70 il 19 febbraio nello stesso impianto, ambedue emiliane dell’Atletica Reggio. Poi è annunciata un’altra campionessa italiana in carica, l’abruzzese Angela Di Fabio (Tethys Chieti) nei 3000 di marcia.

La squadra delle Marche, composta da 24 atleti, è stata selezionata dal settore tecnico regionale, guidato dal fiduciario Robertais Del Moro, in base ai risultati della stagione indoor. Da seguire Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati), che il 15 febbraio ha realizzato il primato regionale sui 60 metri con 7.77, e Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), favorita nel pentathlon, poi il velocista Francesco Ghidetti (Atl. Fabriano), capace di arrivare a soli tre centesimi dal record marchigiano dei 60 in 7.28, mentre sarà schierata sui 600 metri Angelica Ghergo (Atl. Osimo), bronzo tricolore dei 300 ostacoli. Saranno in gara fra gli altri per un buon piazzamento anche i saltatori in alto Matteo Colletta (Sef Stamura Ancona) e Chiara Raccosta (Atl. Civitanova), gli ostacolisti Emanuele Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) e Alena Binni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), l’astista Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo) e il triplista Emanuele Tonnini (Sport Dlf Ancona).

DIRETTA STREAMING - Per la prima volta, la manifestazione sarà trasmessa in diretta video streaming sulla pagina Facebook FIDAL Marche.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento