menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessia Trost

Alessia Trost

Campionati Italiani Assoluti Indoor, nel weekend al via le gare: ecco le protagoniste

Le protagoniste della rassegna tricolore in sala di Ancona (16-18 febbraio): la saltatrice argento europeo nell’alto, la marciatrice bronzo mondiale, le staffettiste azzurre sui 400 metri

Meno due giorni ai Campionati Italiani Assoluti indoor, che tornano ad Ancona da venerdì 16 a domenica 18 febbraio. Tra le donne attesa nel salto in alto Alessia Trost(Fiamme Gialle), argento europeo in sala nel 2015, che sulla pedana dove si allena dall’anno scorso punterà a migliorare il suo primato stagionale di 1,91. Sui 3000 di marcia passerella per Antonella Palmisano (Fiamme Gialle), bronzo della 20 km ai Mondiali di Londra, mentre nei 400 metri al via le staffettiste azzurre con la campionessa europea under 23 dei 400hs Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) pronta a difendere il suo tricolore al coperto. Sfida nella velocità con Anna Bongiorni (Carabinieri), che ha vinto l’ultima edizione sui 60 metri, e Irene Siragusa (Esercito), oro dei 200 alle Universiadi, insieme a diverse altre pretendenti al podio. Nel mezzofondo cercherà la doppietta Margherita Magnani (Fiamme Gialle), iscritta su 1500 e 3000 metri, invece nel getto del peso Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) andrà in caccia del suo 22° titolo assoluto, tra indoor e all’aperto, e sabato alle ore 14.40 riceverà la medaglia di bronzo degli Europei indoor di Goteborg 2013, dopo la squalifica della russa Yevgeniya Kolodko. In due con la stessa misura di 4,35 comandano la lista stagionale dell’asta: la primatista italiana Roberta Bruni(Carabinieri) e la campionessa tricolore outdoor Elisa Molinarolo (Aristide Coin Venezia 1949).
 

VELOCITA’ - Anche quest’anno la gara dei 60 metri femminili si preannuncia apertissima, con tante candidate alla vittoria e ben 48 atlete iscritte. In testa alle graduatorie stagionali c’è la campionessa in carica Anna Bongiorni (Carabinieri) che ha corso in 7.33 nel meeting di francese di Mondeville, all’inizio di febbraio, ma la 24enne pisana figlia d’arte potrebbe vedersela in un derby toscano con la coetanea senese Irene Siragusa(Esercito): la tricolore dei 100 all’aperto si è migliorata fino a 7.35, mentre nel 2017 è salita due volte sul podio alle Universiadi con l’argento nei 100 e l’oro nei 200 in cui la Bongiorni ha conquistato il bronzo, senza dimenticare la fiorentina Audrey Alloh (Fiamme Azzurre), quattro titoli consecutivi tra il 2012 e il 2015, ma anche Gloria Hooper (Carabinieri), la veronese che adesso si allena in Inghilterra. Poi le giovanissime emergenti guidate dalla 18enne Zaynab Dosso, appena entrata nelle Fiamme Azzurre dopo essere cresciuta nella Corradini Rubiera, che alla rassegna tricolore juniores ha mancato di un solo centesimo il record italiano under 20 con 7.36. Nei 400 metri ci sarà da lottare già nelle batterie per guadagnare una corsia della finale. La capolista è Ayomide Folorunso(Fiamme Oro), 21enne emiliana che nella passata stagione ha vinto due ori internazionali sui 400 ostacoli: agli Europei under 23 e anche alle Universiadi. Quest’anno ha corso in 53.32 al meeting IAAF World Indoor Tour di Karlsruhe e si presenta da favorita per confermare il titolo. Attenzione ai progressi della modenese Raphaela Lukudo (Esercito), scesa a 53.77, quindi saranno ai blocchi di partenza Maria Enrica Spacca (Carabinieri), Chiara Bazzoni (Esercito) e Marta Milani (Esercito), oltre alla non ancora ventenne Rebecca Borga (Atl. Biotekna Marcon).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento