Massimiliano Strappato
Sport

Atletica, ancora record per Strappato al campionato italiano di mezza maratona

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Domenica scorsa si è disputata in Toscana l'11^ Mezza Maratona della Città di Fucecchio, patria del grande campione Alessandro Lambruschini , l' unico atleta bianco capace di correre i 3.000 siepi alla pari delle gazzelle degli altipiani africani. A questo importante evento sportivo, valido per l'assegnazione dei titoli di Campione Italiano Assoluto maschile e femminile di Mezza Maratona, erano presenti oltre 1300 runners provenienti da ogni parte d'Italia e tra questi i migliori interpreti delle gare di fondo regionali e Nazionali. Per la conquista della maglia tricolore lotta a due fino all'ultimo metro, tra il giovane emergente Daniele D'Onofrio e il veterano Ruggiero Pertile. A prevalere tra i due, la freschezza atletica del giovane 23enne Abbruzzese di Castel di Sangro, portacolori della Nuova Atletica Isernia Daniele D'Onofrio, che oltre al l titolo Italiano ib questa gara ha stabilito il suo nuovo record personale con il tempo di 1h.03' e 26". Dietro lui il sorprendente 42enne Padovano Ruggiero Pertile dell'Assindustria Sport Padova che dopo un finale spalla a spalla è stato battuto per soli pochi centimetri , sul terzo gradino del podio Domenico Ricatti dell' Aereonautica Militare. Il titolo Italiano in campo femminile è andato alla 36enne Rosalba Console, consorte dell'olimpionico marchigiano Daniele Caimmi, entrami del G.S delle Fiamme gialle. Importante e significativo il successo della Console da poco diventata mamma per la seconda volta, e reduce da una delicata operazione al tendine da un paio di mesi rientrata alle gare non smette mai di stupire. Dietro di lei al secondo posto Claudia Pinna (C.U.S. Cagliari) che ha preceduto di soli due secondi Giovanna Epis G.S. della Forestale. Da segnalare l'8° posto assoluto di Nicole Reina, una 18enne mezzofondista tra le più forti d'Europa, che si sta sempre più proiettando verso distanze più lunghe.

Le non eccellenti condizioni climatiche e la pioggia caduta nell'ultima parte di gara, in alcuni tratti trasformatisi anche in grandine, hanno sicuramente inciso sulla prestazione di tutti gli atleti in gara. Ed è proprio in questo contesto non certo favorevole che Massimiliano Strappato , atleta di punta dell'Atletica Amatori Osimo Bracaccini, con il tempo di 1h08'03" è riuscito ad abbassare il suo personale di 27 secondi. Gara tattica e accorta la sua, che da promettente giovane mezzofondista veloce, in questo momento sta dimostrando grande sicurezza e di saper gestore gare su lunghe distanze. Senza punti di riferimento e correndo su ritmi studiati e preparati a tavolino, ha percorso i primi km intorno la 60esima posizione. Aumentando progressivamente frequenza e spinta con il passare dei chilometri riusciva a guadagnare posizioni su posizioni. Con un bel finale gara sempre in crescendo riusciva a classificarsi al 23esimo posto nel campionato Italiano e 2° atleta del numeroso gruppo degli atleti Marchigiani. Momento quindi più che positivo per questo atleta che dopo la Maratona di Treviso e quella di Ravenna, a metà Aprile proverà a scendere sotto il muro delle 2h 25' nella Maratona di Padova. La Maratona di Padova giunta quest'anno alla sua XVII^ Edizione con un percorso interamente rinnovato, piatto, liscio e veloce, diverso rispetto a quello della passata edizione, caratteristiche positive che potrebbero influire positivamente un Massimiliano sempre più a caccia di record personali.

Gianni Le Moglie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, ancora record per Strappato al campionato italiano di mezza maratona

AnconaToday è in caricamento