Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Anconitana, la strada per la D si fa più in salita: ma ora punta forte sul ripescaggio

Dall'Eccellenza ammesse direttamente le 5 migliori seconde d'Italia per media-punti: i dorici non ci sono, ma si giocheranno tutte le carte con l'avvocato Chiacchio

Foto di repertorio

Si fa in salita il percorso verso la Serie D dell’Anconitana, che ha chiuso al secondo posto il campionato di Eccellenza (terminato in anticipo a causa dell’emergenza Covid) alle spalle del Castelfidardo. La Lega Nazionale Dilettanti, infatti, ha ufficializzato i parametri per le ammissioni in D delle squadre seconde classificate nei vari tornei d’Eccellenza italiani: verrà adottato il criterio della media-punti e, purtroppo, da questo punto di vista l’Anconitana è penalizzata. Con la media di 1,739 (40 punti in 23 partite) è penultima, al 27° posto su 28, davanti al Gaeta. Ma guai a disperare: ci sono sempre i ripescaggi, per i quali varrà tutt’altra regola. La società del presidente Stefano Marconi si è già affidata all’avvocato Eduardo Chiacchio, luminare in materia di diritto sportivo, per giocarsi tutte le sue carte. Si prevedono, infatti, molte defezioni nelle categorie superiori e quindi certamente si dovrà far ricorso a ripescaggi per completare gli organici di Serie D: verranno stilati sulla base di parametri come il bacino d’utenza, il capoluogo di regione e le dimensioni dello stadio. Ecco, da questo punto di vista l’Anconitana parte sicuramente avvantaggiata, ma bisognerà attendere a lungo: per avere certezze occorrerà aspettare l’ufficializzazione delle iscrizioni ai vari campionati, dopo la definizione dei nuovi format.

Ad ogni modo, in base a quanto comunicato dalla Lnd, saranno ammesse in D, oltre a tutte le vincitrici dei campionati di Eccellenza interrotti per il Coronavirus (quindi, anche il Castelfidardo per quanto riguarda le Marche) 7 fra le seconde classificate. Due posti, però, sono già occupati perché nelle classifiche cristallizzate ci sono degli ex-aequo: in Basilicata, verranno promosse sia il Lavello sia il Rotonda, in testa a pari punti. Nel girone B del Piemonte, sia il Derthona che il Saluzzo, entrambe al comando. I 5 posti rimanenti verranno assegnati, grazie alla miglior media-punti, a Città Sant’Agata (Sicilia girone B, media 2,36), Puteolana (Campania A, 2,29), Sestri Levante (Liguria, 2,22), Tre Pini Matese (Molise, 2,21: nel frattempo si è fusa con la Vairanese e si chiamerà Fc Matese) e Vis Nova Giussano (Lombardia B, 2,19). Non è assegnato direttamente il posto in D alla vincitrice della Coppa Italia Dilettanti, che non è stata assegnata. 

Intanto, molte delle società di Serie D per le quali è stata disposta la retrocessione senza potersi giocare le ultima chance di salvezza tramite playout hanno indetto una battaglia legale per far valere i propri diritti: tra queste c’è la Jesina che ha presentato ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. Questa la media-punti delle squadre seconde d’Eccellenza (esclusi i gironi di Piemonte B e Basilicata con gli ex-aequo in testa): 

SICILIA B: Città Sant’Agata – 2,36
CAMPANIA A: Puteolana – 2,29
LIGURIA: Sestri Levante – 2,22
MOLISE: Tre Pini Maltese – 2,21
LOMBARDIA B: Vis Nova Giussano – 2,19
SICILIA A: Canicattì – 2,16
PUGLIA: Corato – 2,16
FRIULI: Torviscosa – 2,13
TRENTINO: Sankt Georgen – 2,09
SARDEGNA: Castiadas – 2,08
VENETO A: Montecchio Maggiore – 2,04
CALABRIA: Reggio Mediterranea – 2,04
EMILIA B: Corticella – 2,04
VENETO B: Portogruaro – 2,04
ABRUZZO: Lanciano – 2,03
LAZIO A: Real Monterotondo – 2
PIEMONTE A: Borgovercelli – 1,90
TOSCANA A: Fratres Perignano – 1,88
EMILIA A: Colorno – 1,87
CAMPANIA B: Palmese – 1,85
LOMBARDIA A: Verbano – 1,85
TOSCANA B: Sinalunghese – 1,84
LOMBARDIA C: Lumezzane – 1,80
UMBRIA: Spoleto – 1,78
MARCHE: Anconitana – 1,73
LAZIO B: Gaeta – 1,72

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anconitana, la strada per la D si fa più in salita: ma ora punta forte sul ripescaggio

AnconaToday è in caricamento