Sport

Alleluja Anconitana, che debutto per Marino: «Bastano cose semplici per vincere»

Esordio con "manita" per il nuovo tecnico biancorosso: «I ragazzi hanno creduto nelle mie parole, ma adesso guai ad illuderci: siamo solo all'inizio della salita»

Mister Marino con i presidenti Stefano e Andrea Marconi

«Basta un po’ di semplicità e la palla in porta ci arriva». Non ha la bacchetta magica, Umberto Marino, ma da ex attaccante sa come funziona il calcio: per vincere serve tirare in porta. E allora, è stato sufficiente avvicinare gli elementi offensivi alla porta e chiedere a tutti di provarci di più per ottenere risultati immediati.

Non deve ingannare il 5-1 al Fossombrone (punizione eccessiva per i metaurensi), ma c’è tanto di buono nel ritorno alla vittoria dopo 40 giorni: la fiducia ritrovata, un’idea di gioco più ordinata, il maggior tasso di pericolosità. E poi i gol. Ne ha fatti 3 Alex Ambrosini, lui che non segnava da oltre un mese. A bersaglio pure Mansour (5° centro) e Zaldua nel recupero. Ma guai ad illudersi. «Siamo solo all’inizio di un percorso, la strada è lunga» avverte Marino, che può incorniciare questo esordio sulla panchina biancorossa e adesso si prepara a una doppia prova della verità: la trasferta in casa dell’Atletico Gallo capolista (avanti di 4 punti), poi il match di ritorno di Coppa sul campo del Porto d’Ascoli.

«Affronteremo una partita alla volta. Intanto, mi è piaciuto il fatto che i ragazzi hanno creduto nelle mie parole, hanno capito che basta fare piccole e semplici cose per portare il pallone in porta. Oltre ai 5 gol, abbiamo creato altre 5-6 occasioni importanti. Ecco, dobbiamo migliorare nella concretezza, come pure nella fase difensiva, serve più attenzione e precisione. Sono felice per Ambrosini e per tutti i giocatori: in settimana li ho guardati in faccia, li ho visti convinti. Questa non era una partita semplice - aggiunge Marino -. Il Fossombrone ha qualità, ha iniziato bene, ha pressato alto. Ma noi abbiamo saputo prendere le misure e rispondere. Sì, è stata una bella giornata, ma in panchina ho sofferto come se avessimo vinto al novantesimo...»  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alleluja Anconitana, che debutto per Marino: «Bastano cose semplici per vincere»

AnconaToday è in caricamento