Sport

Anconitana, avanti con Ciampelli. «Ma voglio capire perché la squadra rende al 50%»

Il presidente biancorosso Stefano Marconi non nasconde la sua insoddisfazione: «Pronti a intervenire sul mercato, ma solo se ce lo chiederà il mister»

Mister Ciampelli e il presidente Marconi

Avanti con Ciampelli e apertura al mercato, ma solo se il mister sarà d’accordo. Perché «la squadra ha un 50% di margine di miglioramento e non compreremo tanto per comprare, ma seguendo le indicazioni dell’allenatore: valuteremo insieme se e come rafforzare l’organico a dicembre. Faremo il punto dopo 10 giornate: se ci dirà che serve qualcosa, la società non si tirerà indietro». 

Così Stefano Marconi, presidente dell’Anconitana, intervenuto come ogni lunedì su Radio Tua per fare il punto della situazione. Non ha nascosto la delusione per la sconfitta evitata al 92’ con l’Atletico Alma: «Dopo 6 giornate non immaginavo questa classifica, non posso essere contento», ha ammesso il numero uno biancorosso che, però, non mette in discussione la posizione di Davide Ciampelli, con il quale si incontrerà presto, forse già oggi. «Con il mister devo capire il perché di questa situazione: se uno come Ambrosini in 6 partite ha fatto solo un gol c’è qualcosa che non va, fermo restando che il suo impegno e le sue qualità sono innegabili. Non mi piacciono le critiche sommarie: si vince e si perde in 11 quindi tutti sono responsabili. Certo mi dispiace vedere che la squadra rende solo al 50%, in certi momenti della partita dovrebbe mettere più cattiveria».  

«Vorrei precisare che non c’è un solo giocatore di questa rosa che non sia stato approvato dall’allenatore, secondo scelte orientate al 4-3-3 - ha aggiunto il presidente -. Se ci sarà bisogno, interverremo sul mercato, anche se sono convinto che il cavallo dorico taglierà per primo il traguardo a fine anno, senza trascurare la Coppa che, al di là del prestigio, è un’altra strada per salire in serie D». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anconitana, avanti con Ciampelli. «Ma voglio capire perché la squadra rende al 50%»

AnconaToday è in caricamento