Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Anconitana stop, Mastronunzio: «Chiedo scusa ai tifosi»

Il capitano non usa mezze parole

Basta guardare in volto Salvatore Mastronunzio per interpretarne il pensiero prima ancora di prendere parola. Il capitano si è presentato davanti ai microfoni dopo il match finito senza reti contro la Laurentina ultima in classifica e senza mezze misure ha chiesto scusa ai tifosi biancorossi: «Sono arrabbiato, mi aspettavo tutto ma non di pareggiare – ha detto il centravanti- noi siamo l’Ancona e non possiamo fare queste partite. E’ difficile dire cosa non ha funzionato, è mancato proprio tutto ma questo insegna che bisogna approcciare bene le gare e mettercela tutta anche contro l’ultima in classifica. Da capitano voglio chiedere scusa ai tifosi perché non si meritano una partita del genere da parte nostra». Squadra depressa? «Siamo in un periodo in cui non esprimiamo un buon calcio e fuori si nota questo, ora bisogna lasciarsi alle spalle questa partita e andare avanti». Tra due partite ci sarà lo scontro diretto contro la Vigor Senigallia: «L’affronteremo per vincere e chiudere questo campionato». 

Delusione anche per Francesco Nocera: «Sono arrabbiato per l’approccio mentale del primo tempo, abbiamo fatto tanto possesso palla, praticamente tanto fumo. Ora c’è da migliorare e da spingere sull’acceleratore sotto l’aspetto mentale, di grinta e di convinzione nel cercare il gol». Il tecnico non si dice tuttavia preoccupato per la prestazione opaca, l’ennesima dopo la presa di posizione del presidente Stefano Marconi: «La partita di oggi deve anzi servire da stimolo per evitare proprio questi cali mentali. Ci sono obiettivi da centrare anche in coppa Italia e dobbiamo essere pronti».


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anconitana stop, Mastronunzio: «Chiedo scusa ai tifosi»

AnconaToday è in caricamento