Sport

L’Anconitana ritrova se stessa, poker alla Filottranese: riparte la corsa

I biancorossi riprendono la marcia verso la vittoria del campionato

L’Anconitana riparte dal 4-0 alla Filotttranese. Al Del Conero decidono le reti di Mercurio, Trombetta, Zaldua e Ruibal. Francesco Nocera schiera il 4-4-2 e ritrova il sorriso a una settimana dallo scontro diretto sul campo della Vigor Senigallia (vittoriosa sabato contro l’Osimana). 

La partita 

Padroni di casa con il lutto al braccio per la scomparsa della madre del team manager Damiano Morra. All’avvio l’Anconitana è già cinica con due corner di Piergallini. Il secondo di questi, al 4’ suggerisce il gol del vantaggio a Paolino Mercurio, bravo a battere di testa Sollitto sul secondo palo. Cure mediche per Tomassini che, dopo uno scontro di gioco, è costretto a proseguire la gara con la testa fasciata. Filottranese pericolosa in poche occasioni, come le due di Santoni intorno al quarto d’ora e quella di Pomeri alla mezz’ora, mandate in corner dalla difesa di casa. Da questo momento gli ospiti guadagnano metri a centrocampo. Al 40’ però Trombetta si esibisce nella sua specialità: punizione dalla trequarti, conclusione diretta in porta e 2-0 Anconitana. Ad avvio ripresa lo spartito è lo stesso: Anconitana in attacco e tris che arriva al 56’ con Zaldua che insacca l’assist da destra di Jachetta. Tra il 60’ e il 65’ l’Anconitana si mangia tre gol in fotocopia: Mastronunzio, Ruibal (subentrato al capitano) e Piergallini angolano troppo il tiro davanti al portiere. Al 75’ Ruibal non sbaglia e di testa insacca il gol del poker sugli sviluppi di un calcio d’angolo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Anconitana ritrova se stessa, poker alla Filottranese: riparte la corsa

AnconaToday è in caricamento