Marino e un'Anconitana ritrovata, il tecnico alla carica: «Voglio un filotto di vittorie»

L'allenatore biancorosso è soddisfatto per il successo con l'Urbania che proietta i dorici a -3 dalla vetta: dal suo arrivo la squadra viaggia alla media di 2 punti a partita

Umberto Marino, tecnico dell'Anconitana

Dodici punti in 6 giornate, una media esatta di due a partita. E’ il bilancio di Umberto Marino, tecnico dell’Anconitana che ha cominciato nel miglior modo il 2020: un successo contro l’Urbania, coinciso con la sconfitta dell’Atletico Gallo capolista. Dimezzato il gap dalla vetta che ora dista solo 3 punti. Campionato riaperto, insomma, anche grazie a un ritrovato Alex Ambrosini: con il nuovo allenatore è rinato, segnando 8 gol in 6 gare. 

«Adesso dobbiamo riprendere ad allenarci più forte di prima per fare un filotto di vittorie - ha commentato a fine gara Marino -. La corsa dobbiamo farla solo su noi stessi, senza guardare gli altri. Per farcela, servono impegno e intelligenza. Sono soddisfatto della partita con l’Urbania perché l’abbiamo gestita bene, forse un po’ troppo: nel secondo tempo avremmo dovuto chiuderla segnando il terzo gol, visti gli spazi che si sono creati, invece abbiamo lasciato che la gara restasse in bilico, sbagliando delle occasioni. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto, ma devo dire che abbiamo rischiato poco».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Merito di una fase difensiva svolta al meglio, con il rientro decisivo di Trombetta nella retroguardia al fianco di un ritrovato Micucci nell’inedito ruolo di centrale. «Tutti e due ganno fatto molto bene, ma è tutta la squadra che ha svolto con attenzione la fase difensiva - specifica Marino -. Questi ragazzi si meritano un elogio, hanno fatto 12 punti in 6 partite, perdendone due in modo allucinante: lottano anche contro un po’ di depressione dovuta ad una piazza che giustamente pretende tanto e non ti perdona niente. Ora dobbiamo riprendere a lavorare duramente per fare mettere insieme una serie di vittorie». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento