Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Arriva il Castelfidardo, l'Anconitana non può fallire: «Fiducia in mister Ciampelli»

La società ha ribadito massima stima nei confronti dell'allenatore, ma dopo un periodo-no servono i 3 punti al Del Conero contro la squadra di Lauro. Probabile ritorno al 4-3-3

La cena organizzata dall'Anconitana al completo

Tornare a vincere. Un imperativo per l’Anconitana che, dopo il deludente pareggio di Fossombrone, con l’Atletico Alma ripreso soltanto al 92’ da un gol di Mansour, è chiamata a rispondere con una prova d’orgoglio e, soprattutto, con i 3 punti. La società ha ribadito la fiducia nei confronti di mister Ciampelli, nonostante nelle ultime 4 partite sia arrivata una sola vittoria.

«Il clima è assolutamente sereno, lo spogliatoio  è compatto e la stima nei confronti dell’allenatore è immutata» ha spiegato il vicepresidente Robert Egidi a nome della società che in settimana ha organizzato una cena con squadra e staff al completo, alla presenza del patron Stefano Marconi, proprio per cementare il gruppo e rafforzare l’unità d’intenti. 

Arriva, però, una partita complicata contro il Castelfidardo del tandem d’attacco Shiba-Lauro che sarà più forte di quello eliminato in Coppa. Contro la squadra di Lauro (fischio d'inizio domani alle ore 15 al Del Conero) l’Anconitana non può fallire. Ciampelli probabilmente tornerà al 4-3-3: si profila un ballottaggio in attacco tra Cameruccio (ormai pienamente recuperato dall’infortunio) e Giambuzzi. A centrocampo dovrebbe tornare titolare l’argentino Bruna, ancora panchina per il connazionale Zaldua. In difesa, indecisione sulla fascia sinistra: Bordi e Mercurio contendono il posto a Micucci. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il Castelfidardo, l'Anconitana non può fallire: «Fiducia in mister Ciampelli»

AnconaToday è in caricamento