L'Anconitana ritrova il successo, ma Marino aspetta il mercato: «Serve più personalità»

I tre punti sono tra le poche cose da salvare della gara vinta con l'Azzurra Colli. Il tecnico biancorosso attende con ansia le mosse della società: in arrivo il bomber

Alex Ambrosini - foto instagram @usanconitana

«Un passo indietro da tutti i punti di vista». Non usa giri di parole Umberto Marino per spiegare la sofferta vittoria dell’Anconitana contro l’Azzurra Colli. Da salvare ci sono poche cose, sicuramente i tre punti. E il tecnico biancorosso è d’accordo.

«Se giochi in questo modo, ne esci vivo poche volte - ammette -. Dobbiamo analizzare bene cosa non è andato per cercare di migliorare. Molti hanno risentito della partita di Coppa, sia fisicamente che psicologicamente. Ci complichiamo la vita, rendiamo difficili cose semplici. Purtroppo tre partite in una settimana si sentono e per me questo ha inciso sulla prestazione. Nel finale, poi, c’è stato un calo di concentrazione sul calcio d’angolo che ha portato al gol degli avversari che ci ha costretti a chiudere con l’acqua alla gola. Dobbiamo avere il coraggio di stare più alti, ma soprattutto serve maggiore personalità per giocare ad Ancona». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora Marino aspetta con ansia novità dal mercato. Hanno esordito il difensore De Fabritiis e l’esterno Fiore (utilizzato prima nel tridente offensivo, poi come mezz’ala) ma non basta. Servono urgentemente un regista e un centravanti. La situazione sembra sbloccarsi per il trentenne Vincenzo Liccardi: il “Toro” in uscita dalla Scafatese è atteso per la ripresa degli allenamenti di domani ed è uno che in carriera, sui campi del Napoletano, ha sempre segnato. Nel mirino, come riporta il Corriere Adriatico, anche il 32enne Cosimo Cosenza, quasi 350 partite in carriera con 42 gol di cui 4 segnati in questa stagione con i calabresi del Corigliano in serie D. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'addio a Fiorella Scarponi, al funerale anche il marito. Le figlie: «Sei il sole che splende al mattino»

  • Crisi respiratoria fatale, addio Alessia: muore a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

  • Pauroso incidente tra 4 auto, 2 finiscono in un campo: ci sono dei feriti

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • Addio Matteo, fortissimo guerriero: in lacrime per il giovane consulente

Torna su
AnconaToday è in caricamento