Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Anconitana, solo un pareggio. Ma Marino va controcorrente: «E' un buon punto»

Il tecnico biancorosso guarda il bicchiere mezzo pieno: «Partite così si perdono, bravi i ragazzi a rimontare due gol: vanno elogiati»

Il tecnico biancorosso Umberto Marino

«Io guardo il bicchiere mezzo pieno: i ragazzi stanno dando tutto, si impegnano, lottano fino al 95’. Bisogna mettersi in testa che il campionato è questo: c’è massimo equilibrio e chiunque può perdere con chiunque».

Pure l’Anconitana. Certo è una verità difficile da accettare, quella postulata da Umberto Marino dopo il deludente 2-2 con il Fabriano al Del Conero. «Non esistono squadre ammazzacampionato, per vincere bisogna buttare fuori più del sudore», ricorda il tecnico biancorosso, sapendo di esprimere un concetto non condiviso dalla società che si aspetta, se non di dominare, almeno di vincere certe partite. In ogni caso, Marino parla di «un buon punto» perché l’Anconitana era sotto 2-0, «poteva essere una giornata storta e bisogna accontentarsi perché partite così si perdono».

Ma la sensazione è che sia stata un’occasione sprecata dai dorici, alla luce dei risultati delle inseguitrici: con la quarta vittoria di fila poteva essere fuga. E invece, il vantaggio resta di un punto sul Castelfidardo. «I ragazzi vanno elogiati per essere stati capaci di rimontare due gol e per poco non hanno segnato il 3-2 - aggiunge Marino -. Non è finita finché non è finita, questo è l’insegnamento. Abbiamo sofferto l’aggressività del Fabriano, abbiamo trovato poco gli attaccanti, ma poi con un paio di correzioni abbiamo spinto con più continuità. Peccato non aver trovato anche il gol della vittoria». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anconitana, solo un pareggio. Ma Marino va controcorrente: «E' un buon punto»

AnconaToday è in caricamento