Sport

Scuola calcio "Ancona Respect": messaggio al cuore biancorosso della città

Nella cornice naturale della passione del tifo biancorosso, lo stadio Dorico di viale della Vittoria, i ragazzi della Curva Nord hanno presentato il risultato di un progetto di solidarietà e amore per la propria città

È stato presentato il progetto di collaborazione fra Curva Nord e la scuola calcio Ancona Respect.

Nella cornice naturale della passione del tifo biancorosso, lo stadio Dorico di viale della Vittoria, i ragazzi della Curva Nord hanno presentato il risultato di un progetto di solidarietà e amore per la propria città che aveva ottenuto il netto rifiuto dalla amministrazione comunale del sindaco Valeria Mancinelli.

Saranno infatti utilizzati a sostegno del progetto di scuola di avviamento allo sport per l’inclusione sociale e contro ogni forma di discriminazione “Ancona Respect”, i fondi che originariamente erano destinati alla ristrutturazione di un parco pubblico cittadino da dedicare alla memoria dei tifosi della curva nord scomparsi.

La scuola calcio “Ancona Respect” ha come obiettivo principale lo sport come mezzo di istruzione ai valori di accettazione dell’altro e d’integrazione sociale, ed affronta in prima linea la durissima situazione regolamentare e legislativa che colpisce tutti i bambini extracomunitari nati in Italia e residenti con le rispettive famiglie da molti anni. Un progetto quello di “Ancona Respect” che entra cosi nell’elenco delle tante, ed ignorate o nascoste, azioni positive che la Curva Nord ha sempre svolto per le quali ha ottenuto riconoscimenti e ringraziamenti anche se non richiesti.

L’U.S. Ancona 1905 (che patrocina il progetto), la squadra che rappresenta la città di Ancona nel malandato calcio italiano, è l’obiettivo ultimo e principale per tutti quei ragazzini della città di Ancona che altrimenti non avrebbero potuto fare altro, che continuare a sognare la famosa “maglia e pallò”. Adesso quella maglia biancorossa, ha un valore in più, rappresenta anche la storia della passione biancorossa degli ultimi 40 anni.

Se non saranno campioni, sapranno sicuramente cosa significa quella maglia biancorossa, forse saranno tifosi, sicuramente sapranno a cosa può servire lo sport.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola calcio "Ancona Respect": messaggio al cuore biancorosso della città

AnconaToday è in caricamento