Sport

L'Ancona affonda: contro l'Olympia Agnonese sconfitta 4-2

Sonora sconfitta per gli uomini di Sauro Trillini: contro l'Olympia Agnonese i biancorossi prendono 4 goal (2 negli ultimi 5 minuti) e cancellano le ultime speranze di rincorsa al Teramo

La nave biancorossa, danneggiata da voragini strutturali viene affondata dalla modesta Agnonese, nella 27° giornata di campionato. Gli uomini di mister Trillini (sempre più un mistero il suo ingaggio) vengono surclassati nel finale da un avversario apparso grintoso e ben messo in campo.
Il modulo dei biancorossi (solito 4-3-3 vuoto ed impacciato) ha prodotto solamente tanta confusione ed una assenza di idee che ultimamente sta diventando una prerogativa nella formazione dorica.

CRONACA: Ancona che scende in campo senza Pesaresi, che lascia spazio a Torta nel reparto difensivo. Trillini sceglie il già collaudato 4-3-3 con David tra i pali, Kostadinovic, Gandelli laterali coadiuvati da Torta e Tafani centrali difensivi; a centrocampo spazio al trio Maiorano-Ruffini (capitano quest'oggi) - Marino mentre il tridente d'attacco è formato da Costa Ferreira, Ambrosini e Giuseppe Genchi
Primo tempo e subito buon pressing degli ospiti che riescono con Maiorano e Costa Ferreira ha garantire quantità e qualità in mezzo al campo, proprio il portoghese crea le situazioni più pericolose dimostrando un'ottima condizione fisica. 
Al 18° minuto arriva il vantaggio per gli uomini di Trillini: cross da sinistra e D'Agostino goffamente nel tentativo di anticipare Genchi spinge la palla nella propria porta. Ancona meritatamente in vantaggio.
La risposta dell'Olympia non si fa certo attendere, al 28° grande azione personale di Partipilo che semina avversari neanche fosse Ronaldo e di esterno destro infila David in uscita.
Ambrosini fa in tempo a mangiarsi l'occasione del 2-1 e nello scadere del tempo succede il finimondo: lo stesso bomber ex Santarcangelo vede la sua deviazione respinta prima dal palo e poi sulla linea o quasi (vibranti proteste dei biancorossi che gridano al gol, ma le immagini non aiutano) da un difensore molisano.
Sul ribaltamento di fronte, Kostadinovic si fa trovare impreparato e viene beffato da Sivilla che prima lo punta con troppa facilità e poi batte David che si fa beffare sul suo palo.

La ripresa inizia con gli stessi effettivi del primo tempo (da segnalare l'uscita di Marino per Malavenda a 41' del pt). Ci si aspetta un' Ancona arrembante ed invece ecco la solita noia totale, con i padroni di casa che (giustamente) cercano di amministrare il vantaggio, e trovano nell'altra metà campo una formazione arrendevole che in stato confusionale cerca di imbastire un'azione degna di tale nome. Non succede niente fino al 77°: punizione di Ambrosini dai 25 mt, palla che viene respinta dalla barriera sui piedi di Malavenda che in girata disegna una pallonnetto beffardo, Fabbri dà una mano e i dorici trovano un insperato pareggio.
Gli ultimi 13 minuti sono lo specchio di una stagione che sta prendendo contorni imbarazzanti, senza gioco l'Ancona cerca di portarsi a casa i tre punti, espondendosi però ai contropiedi dell'Olympia. Negli ultimi 5 minuti arrivano i due gol dell'Agnonese che sfrutta a pieno lo sbilanciamento dei dorici. Commovente il 3 contro 1 nel gol del 4-2 con David lasciato in balia degli attaccanti molisani.

Finisce 4-2, vittoria meritata per i padroni di casa che nonostante le 20 lunghezze di ritardo hanno mostrato una compattezza superiore con un gioco fluido e piacevole. L'Ancona di Trillini, sembra aver perso ogni speranza, lasciata per strada dalla convinzione di essere ormai fuori dai giochi per la promozione diretta. Trillini che sembra sempre più un oggetto misterioso, torna a casa incerottato, con un morale mai così in basso ma soprattutto con una squadra priva di una qualsiasi parvenza di gioco.

 

TABELLINO MATCH OLYMPIA AGNONESE - ANCONA 4-2

Ancona: David, Kostadinovic, Tafani, Torta, Gandelli, Marino, Ruffini, Maiorano, Costa Ferreira, Genchi, Ambrosini
A disposizione: D'Arsiè, Patti, Viscuso, Gramacci, Nardone, Malavenda, Ferraro
Allenatore: Trillini

Olympia Agnonese: Fabbri, Simone, Pellegrino, D'Ambrosio, Scampamorte, Villa, D'Agostino, Partipilo, Sivilla, Keita, Galliano
A disposizione: Pezone, Di Lollo, Di Lallo, Litterio, Orlando, Pifano, De Souza.
Allenatore: Urbano.

Spettatori: 2500 circa
Ammoniti: Partipilo, Sivilla, Galliano (O. Agnonese) Torta, Ferraro (Ancona)

Reti: 18° pt D'Agostino (aut), 28° pt Partipilo, 44° pt Sivilla, 77° st Malavenda, 90° st Galliano, 92° st Sivilla

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ancona affonda: contro l'Olympia Agnonese sconfitta 4-2

AnconaToday è in caricamento