Sport

Ancona torna in Lega Pro, è iniziata ufficialmente l’era Canil all’ombra del Conero

Con un cambio di denominazione del Matelica, il capoluogo torna nella terza serie nazionale. Ai tifosi sono stati garantiti l’utilizzo dei colori sociali biancorossi e del marchio del Cavaliere armato

E’ iniziata ufficialmente l’era di Mauro Canil come nuovo proprietario dell’Ancona. I dorici, grazie al passaggio societario favorito dal cambio di denominazione del Matelica, si ritrovano così in Lega Pro con un proprio organigramma e un progetto tutto da vivere incentrato sulla programmazione e sul settore giovanile. Nel ruolo di presidentessa del Cda ci sarà Roberta Nocelli, come direttore sportivo confermato Francesco Micciola e come allenatore, riconfermato anche lui, Gianluca Colavitto. Non ci sarà Stefano Marconi che rimarrà solamente come sponsor per i prossimi cinque anni.

Ai tifosi, presenti in tanti all’esterno della Mole Vanvitelliana, è stato garantito l’utilizzo dei colori sociali – il bianco e il rosso – dell’Ancona e del Cavaliere armato, storico marchio del club. A livello di denominazione, per il primo anno Canil ha annunciato di chiamare la società Ancona-Matelica per poi diventare Ancona al secondo. Nei prossimi giorni sarà formalizzata l’iscrizione e poi si potrà iniziare a programmare sul serio la prossima stagione con il ritorno di Ancona nel calcio professionistico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona torna in Lega Pro, è iniziata ufficialmente l’era Canil all’ombra del Conero

AnconaToday è in caricamento