rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Sport

Ancona, nuovo accordo per il vivaio: riecco l’ex Zandegù e la Castelfrettese

L’ex biancorosso Maurizio Zandegù e la sua società saranno affiliati al club dorico in ottica futura e giovanile

L’Ancona Matelica stringe un accordo di affiliazione con la Castelfrettese, altra importante realtà del territorio: «Stringiamo un accordo importante – ha dichiarato Leonardo Scodanibbio, Responsabile Settore Giovanile Ancona Matelica su Ancona – con una realtà che tra le prime sul territorio anconetano si è resa disponibile nei nostri confronti, e con grande convinzione è voluta entrare a far parte del nostro progetto. Ringraziamo i presidenti Bonacci, Amagliani e Lupinelli e in modo particolare il Responsabile Tecnico Maurizio Zandegù per l’impegno profuso per la riuscita di questa affiliazione».

«Abbiamo selezionato la Castelfrettese perché è una società con cinquanta anni di storia – ha dichiarato Matteo Bartoloni, Responsabile delle Società affiliate dell’Ancona Matelica – da sempre vicina ai colori biancorossi e con dirigenti appassionati e competenti che hanno l’obiettivo di crescere e migliorarsi. Da alcuni anni il settore giovanile della Castelfrettese si è unito a quello della Cameratese, dando vita ad un progetto interessante di apertura e condivisione, portato avanti da persone serie come Amagliani, Lupinelli, Bonacci, Zandegù e Principi, tutti animati da grande entusiasmo».

«Qualche anno fa – ha dichiarato Maurizio Zandegù, Direttore Tecnico Settore Giovanile U.P. Castelfrettese – da persone sagge i due Presidenti di Cameratese e Castelfrettese hanno unito i propri Settori Giovanili con l’intento di darne vita ad uno unico e di qualità. Quando la scorsa estate il Patron Mauro Canil ha presentato il progetto Ancona Matelica, fondato proprio su giovani e territorio, abbiamo capito immediatamente di essere sulla stessa lunghezza d’onda. Il mio cuore poi è da sempre biancorosso. Già durante il ritiro ci siamo recati a conoscere di persona i Responsabili e ne siamo rimasti favorevolmente colpiti per competenza e disponibilità. Per questo siamo doppiamente contenti di iniziare un percorso condiviso. Per le Marche e per tutti i ragazzi coinvolti questo progetto rappresenta una incredibile opportunità di crescita per il futuro».

«Un’affiliazione da noi fortemente voluta. Dopo anni difficili per tutto il movimento del calcio giovanile, era nelle nostre intenzioni programmare un percorso di crescita allacciando dei rapporti con delle Società professionistiche per migliorare. Quando è emerso il progetto dell’Ancona Matelica abbiamo ravvisato subito una perfetta unità di intenti. Per questo ci siamo mossi immediatamente, recandoci già a luglio a far visita al ritiro in sede per avanzare la nostra richiesta di poter entrare a far parte della nuova famiglia biancorossa che si stava delineando, apprezzando moltissimo le dichiarazioni del Presidente e della DG Nocelli che sin dal primo giorno hanno tenuto a sottolineare quanto tenessero in modo particolare alla valorizzazione dei Settori Giovanili del territorio. Per questo andiamo enormemente orgogliosi di questa affiliazione. Crediamo fermamente nel progetto dell’Ancona Matelica e nella possibilità che anche il nostro movimento possa crescere ed avere delle migliori prospettive future». Hanno commentato congiuntamente Renzo Amagliani (Presidente Settore Giovanile U.P. Castelfrettese) e Andrea Lupinelli (Presidente U.S. Cameratese).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, nuovo accordo per il vivaio: riecco l’ex Zandegù e la Castelfrettese

AnconaToday è in caricamento