rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sport

CAOS ANCONA | I tifosi incontrano il sindaco Silvetti: «Nessuna fusione». Nel pomeriggio corteo in piazza

Doppio incontro questa mattina da parte del sindaco Silvetti con la dirigenza della società biancorossa e poi con una delegazione della Curva Nord. Ecco cosa è emerso

ANCONA - Il futuro della società biancorossa è appeso ad un filo. Questa mattina si è svolto l'incontro tra il sindaco Silvetti, accompagnato dagli assessori Zinni, Berardinelli ed Eliantonio, e la dirigenza biancorossa. Un faccia a faccia (a Jesi per evitare tensioni) tra il primo cittadino, l'amministratore delegato Roberta Nocelli ed il socio di minoranza Mauro Canil. Tra i temi trattati i bonifici fantasma e le pendenze con giocatori e fornitori: «Abbiamo fatto il punto sulla situazione - ha spiegato il primo cittadino - ed ho chiesto di avere un altro incontro settimana prossima con il presidente Tiong. Se non si dovesse presentare poi ne trarremo le dovute considerazioni». Concluso il summit con la dirigenza Silvetti ha incontrato anche alcuni rappresentanti della Curva Nord. A raccontare quanto è emerso dalla chiacchierata in Comune sono stati gli stessi ultras biancorossi.

"Curva nord Ancona intende informare a tutta la piazza che questa mattina presso il comune di ancona siamo stati accolti dal sindaco Daniele Silvetti. Abbiamo ascoltato e costatato che il sindaco sta facendo tutto quel che è in suo "potere" per poter salvare il calcio in Ancona. Abbiamo ribadito e trovato consenso comune sul fatto che non verranno mai accettate alcun tipo di fusioni con altre società quindi questa strada è per tanto esclusa. Abbiamo inoltre ribadito che non vogliamo più nessun artefice di quest'ultima gestione societaria alla guida dell'Ancona che verrà, in quanto hanno tradito la fiducia e la passione di un popolo intero, amministrazione comunale compresa. Siamo tutti nella stessa barca e in quanto tale remeremo tutti nella stessa direzione per tornare a dare dignità e credibilità alla nostra amata Ancona. Ci sono delle strade da percorrere e senza entrare troppo nei dettagli perché non è nostro compito farlo diamo massima fiducia al sindaco affinché in qualità di primo cittadino di ancona trovi la miglior soluzione possibile per il calcio Dorico, che và di pari passo con i paletti che abbiamo sopra citato. Questa sera scenderemo in piazza, e ci sarà una città intera per l'amore e la dignità di questi colori, che ci hanno accompagnato in ogni giorno della nostra vita. Questa sera non è solo una prova di orgoglio, se questa sera ci siamo è perché nonostante tutto siamo ancora vivi, almeno noi, un segnale dimostrativo anche in un eventuale ottica e speranza futura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CAOS ANCONA | I tifosi incontrano il sindaco Silvetti: «Nessuna fusione». Nel pomeriggio corteo in piazza

AnconaToday è in caricamento