Sport

Ancona 1905, la società alza un muro nella settimana della fondazione

La società dorica non avrebbe gradito il poco spazio dedicato all’iniziativa “We support Emergency” e fa sapere che da oggi i giornalisti potranno fare riferimento solo al sito, a Vietri e Gramillano. Il resto è off limits

L’Ancona 1905 alza un muro nei confronti del'informazione e lo fa nella settimana in cui sta per passare definitivamente in mano ai tifosi. Con una nota stampa la società dorica fa sapere che da oggi i giornalisti potranno fare riferimento solo ai comunicati stampa pubblicati sul sito e sulla pagina Facebook, a Raffeaele Vietri per l’associazione Sosteniamolancona e Fiorello Gramillano per la fondazione. Tutto il resto è off limits. Il motivo? La società non avrebbe gradito il poco spazio dedicato all’iniziativa “We support Emergency” lanciata la scorsa settimana, a dispetto dello spazio dato al caso Gianluca Ius. Tanto che lo stesso Vietri oggi in un'intervista ad un quotidiano locale rimarca come alcuni siti abbiano addirittura intervistato l'imprenditore romano. Sì, perché evidentemente ci sono personaggi da non intevistare e non se ne sapeva nulla. 

E se l’amministratore delegato David Miani, durante le interviste post partita del 13 dicembre 2015, aveva parlato di silenzio stampa, oggi corregge il tiro, in peggio, parlando di una “riorganizzazione delle modalità di comunicazione”. “Ogni giorno - si legge nella nota - saranno pubblicati sul sito internet della società Us Ancona 1905 aggiornamenti e comunicati stampa riguardanti l’attività quotidiana della squadra”. Peccato che i comunicati non prevedano contradditorio. E allora forse era meglio il silenzio stampa, condizione pro tempore dopo la quale si sarebbe potuti tornare a raccogliere commenti e indiscrezioni sulla squadra di calcio della città. Invece così si impedisce oggi per sempre ogni forma di comunicazione con staff, tesserati e squadra, a chi lavora per dare una trasparente informazione ai tifosi. Un paradosso visto che si tratterebbe degli stessi tifosi che, in teoria, questa settimana diventeranno proprietari a tutti gli effetti di una società di calcio, l’Ancona 1905 appunto. Primo ed unico caso nella storia dei clubs, da sugellare giovedì 17 dicembre, alle ore 14.30, quando sarà costituita a Milano la Fondazione, che decreterà ufficialmente il passaggio del testimone a Sosteniamolancona

E’ pur vero che nella nota si rimarca anche come il dialogo non debba mai interrompersi e anzi debba rafforzarsi. Ma con una tale “riorganizzazione” sembra difficile crederlo. Non solo, nella nota si conclude che “l’accesso agli atti è libero durante orari di ufficio. Tutti i tifosi possono entrare all’interno delle strutture societarie e richiedere qualsiasi chiarimento di informazione relativa alla gestione o agli aspetti tecnici”. Una novità assoluta di cui mai si era parlato prima. Magari da chiarire con un nuovo post facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona 1905, la società alza un muro nella settimana della fondazione

AnconaToday è in caricamento