Sport

L'Ancona presenta Dean Morgan, «Possiamo vincere il campionato»

Il giocatore è stato presentato ieri pomeriggio alla biblioteca Benincasa. Il transfer è previsto tra oggi e venerdì, con Morgan che sarà disponibile già dalla sfida di sabato contro il Pontedera

David Miani e Dean Morgan

ANCONA -  Ora è ufficiale. Dean Morgan è un nuovo giocatore dell'Ancona 1905. La società ha dato il benvenuto al fantasista inglese in occasione di "L'Ancona incontra l'Ancona", evento organizzato alla Caffetteria del centro storico, per avvicinare società, giocatori e tifosi. La pratica del tesseramento del giocatore è stata completata nella giornata di lunedì. La società dorica però dovrà attendere il via libera da parte della Figc, previsto non oltre venerdì 27 novembre.

Nato a Montserrat il 3 ottobre del 1983, Morgan è il classico numero 10, dotato tecnicamente e molto bravo a muoversi tra le linee e servire l'ultimo passaggio ai compagni. Nella sua carriera vanta circa 200 presenze nella League One inglese (la nostra serie C), e 90 in Championship (la nostra serie B). Curriculum di tutto rispetto per l'inglese che ha collezionato anche 10 presenze e 3 reti nella prestigiosa F.A. Cup.

Il giocatore durante la presentazione è parso molto carico e voglioso di iniziare la nuova avventura in maglia biancorossa: «Era da molto tempo che sognavo un'esperienza professionale in Italia. Anni fa sono stato in vacanza in Sicilia e mi sono innamorato di questo Paese. Qui di mangia benissimo e poi non sono neanche troppo lontano da casa, visto che Londra, dove sono cresciuto, è distante poco più di un'ora.»

Quando gli chiedono che tipo di giocatore è e a chi si ispira Morgan risponde così: «Sono un giocatore bravo tecnicamente, che ama muoversi e dialogare con i compagni. I miei idoli sono Rivaldo, Ronaldo e Figo.» Infine non poteva mancare la domanda sul post caricato sulla sua pagina Facebook, dove Morgan aveva scritto di un possibile trionfo in campionato: «Ho visto tutte le partite della squadra - ha confermato il giocatore- e mi è sembrata molto forte. Siamo sempre riusciti a comandare il gioco e per questo è giusto pensare in grande. Già dalla prossima giornata di campionato spero di essere convocato e poter dare una mano ai miei compagni».

Sia l'ad Miani che il diesse Sfrappa sono sembrati molto soddisfatti per essere riusciti a chiudere una telenovela che durava ormai da alcuni mesi. Le certezze nel reparto d'attacco biancorosso, quello chiamato a costruire occasioni da rete e divertire i tifosi, latitano ancora. Vedremo se il profilo di Morgan sarà quello giusto per guarire il mal di goal che ha colpito l'Ancona in questo (comunque brillante) inizio di stagione. Se fosse così, la squadra allenata da Giovanni Cornacchini, avrebbe tutte le carte in regola per fare il definitivo salto di qualità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ancona presenta Dean Morgan, «Possiamo vincere il campionato»

AnconaToday è in caricamento