rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Altro

Viola Luciani incanta: storico oro nella Coppa del Mondo di Pattinaggio

La dodicenne di Castelfidardo, la più giovane azzurra in gara, sale sul gradino più alto del podio tra le Junior nella Conero Hero Battle di Porto Recanati, precedendo la polacca Aleksandra Lisiecka e la romena Mihaela Muntean

Due marchigiane in finale è già qualcosa che odora di Storia. L’oro di Viola Luciani, 12 anni da Castelfidardo, la più giovane atleta azzurra in gara, è in più la ciliegina sulla torta che illumina la serata finale di ieri della Conero Hero Battle, la Coppa del Mondo Tre Stelle di pattinaggio inline freestyle che si è svolta in questi giorni a Porto Recanati. Viola ha trionfato tra le junior della Battle superando due avversarie davvero ostiche come la polacca Aleksandra Lisiecka e la romena Mihaela Muntean che l’aveva, a sua volta, beffata in quel di Parigi.

Quarta l’altra marchigiana, Rebecca Pirani, che proprio con Viola aveva partecipato nei giorni scorsi alla prova di coppia del Pairs. «C’è stata una grande festa alla fine per l’oro di Viola – racconta Alessandro Cola, presidente della Conero Roller e organizzatore dell’evento – e per il risultato di Rebecca, quarta dietro la trionfatrice della tappa di Parigi. Come Marche non avevamo mai avuto due ragazze in finale in questa categoria che è considerata la più difficile, né avevamo mai vinto nonostante non fossimo favoriti. Viola e Rebecca si stanno preparando nel migliore dei modi e sono diventate a pieno titolo le pretendenti per i Mondiali di Buenos Aires».

Una grande festa azzurra, insomma. L’Italia stravince il medagliere finale con 7 ori, 7 argenti e 6 bronzi davanti alla squadra di Taiwan della campionissima Chiu Yin-Hsuan (suoi 3 ori su 4 della propria squadra) e Polonia, terza con una medaglia in più degli asiatici ma di metalli meno nobili. Oltre all’oro della Luciani gli atleti italiani ieri sera impegnati nella Battle hanno potuto far festa con Lorenzo Demuro e Lorenzo Guslandi, primo e secondo dei senior davanti al taiwanese Chou Po Wei al termine di una gara ricca di colpi di scena. La squadra asiatica si è rifatta nel femminile con l’ennesimo oro della Yin Hsuan che ha avuto la meglio sulla spagnola Paula Royo Martínez e Klaudia Hartmanis, polacca come i trionfatori della junior maschile, Wiktor Smosarski e Jan Hul, oro e argento davanti allo spagnolo Adrián Sebastián Ciménez.

Si è chiusa così la tappa marchigiana della Coppa del Mondo Tre Stelle di pattinaggio freestyle. Quattro giorni di eventi, organizzati dalla Conero Roller, associazione sportiva di pattinaggio artistico, a rotelle e inline freestyle, sotto l’egida di Fisr e Word Skate (Federazioni italiana e internazionale Sport Rotellistici) e con il patrocinio di Regione Marche, Coni e Comune di Porto Recanati, che hanno visto arrivare nel centro rivierasco marchigiano oltre 200 atleti da 10 nazioni e circa 20mila spettatori tra gare, incontri, eventi e iniziative da mattina alla sera all’interno del Village allestito nel parco Europa a due passi dalla spiaggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola Luciani incanta: storico oro nella Coppa del Mondo di Pattinaggio

AnconaToday è in caricamento