rotate-mobile
Altro

Scherma marchigiana, trionfo infinito: Rossini e Tangherlini oro e argento alle Universiadi

L’anconetana delle Fiamme Gialle sale sul gradino più alto del podio nella prova individuale di fioretto femminile, precedendo la jesina che in finale si è arresa alla sua compagna di squadra col punteggio di 15-7

Sontuosa doppietta marchigiana a Chengdu, location delle Universiadi 2023. In un’estate contrassegnata dai grandi successi internazionali per la scherma italiana, arriva dalla Cina un’altra gemma timbrata dal fioretto femminile. In una finale tutta azzurra e marchigiana, Serena Rossini ed Elena Tangherlini si sono infatti aggiudicate rispettivamente l’oro e l’argento, sbaragliando la concorrenza e salendo così sui due gradini più alti del podio. Il capolavoro di Serena Rossini è iniziato nei trentaduesimi con il successo per 15-8 sull’ungherese Mesteri. Ancora una larga vittoria per l’anconetana delle Fiamme Gialle nel turno successivo, contro la francese Nayl con il punteggio di 15-5. La certezza della medaglia è arrivata, per la studentessa di Scienze e Tecnologie Psicologiche all’Università di Urbino, grazie al 15-7 con il quale si è imposta sulla nipponica Kano. In semifinale il successo con un altro 15-7 contro la coreana Sim che le ha permesso di raggiungere la compagna azzurra Elena Tangherlini. In finale poi il successo che le ha regalato il titolo per 15-7 prima dell’abbraccio contro la compagna di squadra.

Grande prestazione anche per la jesina Elena Tangherlini che ha conquistato la seconda medaglia d’argento di questa spedizione azzurra alle Universiadi. La sua prova è partita nel tabellone ad eliminazione diretta con il successo per 15-8 contro l’ucraina Poloziuk. La marchigiana, negli ottavi di finale, ha sconfitto la coreana Park 15-11 entrando di diritto tra le top 8. Nei quarti la vittoria, che ha regalato la certezza di una medaglia alla fiorettista dell’Esercito, contro la giapponese Iwamoto con il punteggio di 15-12. In semifinale, la studentessa di Scienze Sociali all’Università di Camerino ha poi sconfitto la cinese Chen 15-12 conquistando così la finale, poi persa, contro la compagna di nazionale Serena Rossini. Così le altre azzurre: 9a Anna Cristino e 18a Giulia Amore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherma marchigiana, trionfo infinito: Rossini e Tangherlini oro e argento alle Universiadi

AnconaToday è in caricamento