Domenica, 14 Luglio 2024
Altro

Sofia Raffaeli brilla sotto la Madonnina: un oro e tre argenti nella prova italiana di Coppa del Mondo

La campionessa delle Fiamme Oro sale sul gradino più alto del podio nella finale al nastro, finendo invece sulla piazza d'onore alla palla, alla clavette e nell'all-around, preceduta dalla fuoriclasse tedesca Darja Varfolomeev

Dopo aver scritto la storia della ritmica con i primi titoli iridati per l'Italia, la Raffaeli continua a dominare la scena internazionale dei piccoli attrezzi, anche nella tappa finale della World Cup 2024 di Ginnastica Ritmica, portandosi a casa altre quattro medaglie, una d’oro e tre d’argento. La vice campionessa mondiale, allenata da Claudia Mancinelli alla Ginnastica Fabriano, fa risuonare l’Inno di Mameli nella finale con il nastro. La 20enne marchigiana, con il personale di 33.950 si mette alle spalle la sua attuale rivale mondiale Darja Varfolomeev (32.900) e l’ucraina Taisiia Onofriichuk (31.550).

L’agente del gruppo sportivo delle Fiamme Oro della Polizia di Stato si era invece fermata al secondo posto nell’all-round, con il punteggio 137.050, alle spalle della vincitrice Darja Varfolomeev. Stesso piazzamento nella prova alla palla – con il punteggio di 35.350 precedendo l’uzbeka Takhmina Ikromova (34.400) e dietro a Darja Varfolomeev (35.650) – e in quella con le clavette – finendo dietro alla tedesca Varfolomeev (35.450) e davanti l’ucraina Onofriichuk (34.900). Nell'esercizio con il cerchio Raffaeli, a causa di alcune imprecisioni, si posiziona al settimo posto e si aggiudica questa final eight la cinese Wang Zilu. La vice campionessa europea agli ultimi Campionati di Budapest, si aggiudica, infine, il primo posto nel circuito FIG 2024 alle clavette, dopo le tappe di Atene, Sofia, Baku, Tashkent e Milano, mentre al cerchio, palla e nastro si impone la tedesca Darja Varfolomeev, campionessa del mondo in carica.

Nessuna finale per attrezzo conquistata, invece, dall’altra individualista azzurra. L’aviere dell’Aeronautica Militare Milena Baldassarri - che a Tokyo nel 2021 ottenne per la FGI il miglior piazzamento individuale di sempre - ha concluso in 16ª posizione con il punteggio complessivo di 127.200 (CE 31.700 – PA 33.000 – CV 31.800 – NA 30.700), alle spalle della francese Helene Karbanov.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sofia Raffaeli brilla sotto la Madonnina: un oro e tre argenti nella prova italiana di Coppa del Mondo
AnconaToday è in caricamento