rotate-mobile
Altro

Inarrestabile Sofia Raffaeli: en-plein di ori nella World Cup di Ginnastica in Uzbekistan

La "Formica Atomica", nella terza prova della Coppa del Mondo, ha trionfato non solo nel concorso generale, ma ha anche dominato nelle prove al cerchio, palla, clavette e nastro salendo per cinque volte sul gradino più alto del podio

Inarrestabile Sofia Raffaeli alla World Cup di Ginnastica Ritmica di Tashkent, in Uzbekistan. L’Agente delle Fiamme Oro della Polizia di Stato porta a casa un incredibile en-plein mettendosi al collo l’oro nel concorso generale e salendo sul gradino più alto del podio in tutte e quattro le finali di specialità. Il dominio della fenomenale ginnasta di Chiaravalle, allenata da Julieta Cantaluppi che l'ha accompagnata in gara, è cominciato nella prova “all-around”: dopo aver sbaragliato la concorrenza ieri nella prima giornata di qualifiche, Sofia ha lasciato le rivali a distanza siderale con altre due prestazioni straordinarie con le clavette (32.050 punti) e con il nastro (31.950 punti), entrambi i migliori score d'attrezzo proprio come era già accaduto con cerchio e palla. Sulla piazza d'onore la padrona di casa, l'uzbeka Takhmina Ikromova (126.250 pt.) finisce a più di cinque punti. Bronzo per la tedesca Margarita Kolosov (125.200 punti).

Il “cappotto” rifilato alle avversarie ha quindi preso forma nelle quattro finali di specialità. La campionessa del mondo in carica ha aperto il programma al cerchio conquistando subito la vetta della classifica con 34.850 punti davanti alla tedesca Kolosov (32.400) e all’uzbeka Ikromova (32.150). Medesime prime due posizioni anche alla palla: la “Formica atomica” – come l’hanno soprannominata le sue compagne di club – con il personale di 33.850 si impone su Margarita Kolosov, seconda con 31.300 e sulla slovena Vedeneeva, bronzo con 31.250. Oro per Raffaeli anche alle clavette con 33.850 punti e al nastro con 32.700 punti. Cinque medaglie d’oro che si aggiungono alle otto conquistate nelle prime due tappe del circuito internazionale di Coppa del Mondo (Atene e Sofia) e che quindi portano a quota 13 il bottino del “Vulcano di Chiaravalle” sulla Road to Milano 2023. Ora Sofia non farà ritorno in Italia, ma volerà direttamente a Baku dove ad attenderla ci sarà la quarta tappa della Coppa del Mondo, dal 21 al 23 aprile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inarrestabile Sofia Raffaeli: en-plein di ori nella World Cup di Ginnastica in Uzbekistan

AnconaToday è in caricamento