rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Altro

Cingoli troppo forte, Camerano lascia strada alla capolista

Disco rosso per i gialloblu nell'ultima trasferta dell'anno, sul campo della corazzata Santarelli: la formazione di coach Kokuca regge un tempo, poi cede ai padroni di casa imbattuti tra le mura amiche. Chiusura di regular season domenica, in casa, contro il Romagna seconda forza del torneo

La Pallamano Camerano lotta ma deve arrendersi alla capolista Santarelli Cingoli per 36-29. Dopo un match vivace e combattuto, sono stati i padroni di casa ad avere la meglio, con i gialloblu obbligati a rincorrere per quasi tutta la partita, riuscendo a rimanere in scia alla compagine dell’ex Sergio Palazzi: dopo aver contenuto il distacco nella prima frazione di gioco, terminata 16-11, Camerano ha perso progressivamente contatto nella seconda metà di gara, nonostante gli undici centri di Bilò (top scorer della sfida). I locali hanno così mantenuto l’imbattibilità casalinga stagionale, mantenendo così il primato nel girone B con 23 affermazioni su 25 match giocati. I ragazzi di coach Filiberto Kokuca non hanno comunque affatto sfigurato contro una delle migliori formazioni del torneo, e si apprestano ora a chiudere la regular season nell’ultimo impegno stagionale, tra le mura amiche contro la Pallamano Romagna seconda forza del torneo.

«A prescindere dal risultato abbiamo affrontato la compagine più forte del campionato – commenta coach Kokuca – ed abbiamo disputato una buona gara: ci siamo un po' intimiditi nel primo tempo, poi quando abbiamo capito che potevamo giocarcela siamo arrivati sotto di 6. Potevamo interpretare meglio la difesa, dove abbiamo perso l'uno contro uno, però sono contento della prestazione perché abbiamo espresso un buon gioco. In attacco siamo andati molto bene e nella ripresa siamo andati forte in contropiede, comunque abbiamo giocato sul campo di una squadra accreditata alla vittoria finale. Mi è piaciuto il carattere della squadra, adesso testa al prossimo match».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cingoli troppo forte, Camerano lascia strada alla capolista

AnconaToday è in caricamento