rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Altro

Pallamano, serie A2: Camerano e Chiaravalle, ripresa...dolceamara

Nella sfida incrociata con due delle prime tre in classifica, i gialloblù si arrendono a San Lazzaro di Savena, mentre la formazione di coach Guidotti sfiora l'impresa a Ferrara venendo raggiunta sul pari negli ultimi scampoli di partita

Fine settimana dolceamaro per le formazioni di pallamano maschile impegnate nel campionato di serie A2. Arriva il conforto, importante, sotto il profilo prestazionale nella sfida incrociata contro due delle prime tre della classe, ma solo in parte quello legato al risultato. Camerano paga infatti una partenza ad handicap e non riesce a completare la rimonta a San Lazzaro di Savena contro la Tecnocem, mentre nella vicina Romagna impresa sfiorata da Chiaravalle, che al PalaBoschetto di Ferrara subisce il ritorno della Giara Assicurazioni nei minuti conclusivi, e si accontenta di un pareggio che interrompe la striscia positiva della formazione estense, che si era presentata all’appuntamento con un filotto di sette centri consecutivi.

Dopo i due successi che hanno chiuso il 2022, la Pallamano Camerano segna il passo contro la terza forza del girone, che così consolida la sua posizione. Per i gialloblu, che possono contare anche sul gradito ritorno di Davide Cirilli, è mancata un po’ di precisione in alcuni momenti chiave della sfida. «Ci aspettavamo di fare meglio – commenta coach Davide Campana – perché avevamo un buon morale in vista di questa sfida. All’inizio è stata molto combattuta, poi abbiamo cercato di aumentare tanto i possessi con il gioco veloce, però dopo 15 minuti abbiamo iniziato anche a forzare dei tiri e i padroni di casa hanno trovato il primo parziale, complice anche qualche palla persa di troppo ed alcune amnesie in fase difensiva. Dopo l’intervallo ci siamo adattati un pochino e abbiamo concesso ai padroni di casa solo 11 gol. Purtroppo abbiamo perso nuovamente tanti palloni e non siamo riusciti a riprendere la partita in mano. Peccato perché credevamo nella possibilità di vincere questa sfida, ora ci rimboccheremo le maniche in vista della prossima uscita».

Chiaravalle sfiora invece la vittoria in trasferta a Ferrara, ma porta comunque a casa un punto importantissimo contro la seconda di A2. Ottimo debutto per i nuovi arrivi Sebastian e Gustavo Guerrero, così come ottima è stata la prestazione di tutta la rosa nel 33-33 conclusivo. Chiaravalle comincia con il piede sull’acceleratore, guidando la partita per oltre 10 minuti. A metà del primo tempo Ferrara riesce ad agganciare i marchigiani, dando così inizio ad un sostanziale pareggio che farà chiudere il primo tempo 18-18. Nella ripresa la musica non cambia. Chiaravalle riesce ad arrivare ai minuti finali con un piccolo vantaggio, 30-32, ma la stanchezza fa perdere un po’ di lucidità sotto porta e Ferrara non perdona su contropiede, arrivando al fischio finale sul 33 pari. «È stata la più bella partita del campionato – commenta Gianluca Maltoni, presidente del sodalizio chiaravallese – tra quelle finora disputate. Un confronto maschio ma corretto, dove forse solo alcune chiamate arbitrali non sono state all’altezza della qualità dei giocatori in campo. Buona prova per i fratelli Guerrero, specialmente Sebastian ha fatto onore al proprio cognome, giocando con grinta dopo un colpo al viso che gli è costato un po’ di sangue dal naso».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, serie A2: Camerano e Chiaravalle, ripresa...dolceamara

AnconaToday è in caricamento