rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Altro

Pallamano Chiaravalle, un week-end da "circoletto rosso"

Doppia affermazione per le formazioni senior nei tornei di A2: la squadra maschile espugna Bologna, mentre la femminile coglie una roboante vittoria contro le Marconi Jumpers, al vertice della graduatoria del Girone D1

Week-end da “circoletto rosso” per le squadre senior della Pallamano Chiaravalle. Il fine settimana è cominciato col piede giusto grazie all’affermazione della squadra di A2 maschile, che ha espugnato il campo del Bologna United per 26-27, ed è proseguito con la goleada delle ragazze militanti nel torneo cadetto femminile, che ha spazzato via la capolista Marconi Jumpers con un rotondo 42-26, primo in classifica. La partita di Bologna è stata la fotocopia di molte altre giocate in questo campionato. Tutte le squadre sono molto forti e anche in questa occasione si è visto un Chiaravalle sempre saldamente in testa contro un avversario che non molla mai, fino all’ultimo secondo. Sia nel primo che nel secondo tempo la squadra biancoblù si è portata in vantaggio, con l’avversario sempre alle calcagna. La prima frazione è terminata perfettamente in equilibrio (15-15), incertezza che ha contraddistinto anche tutta la seconda frazione: il solo gol di scarto con cui la squadra chiaravallese si è imposta impreziosisce ogni singola parata dell’estremo difensore Ballabio, così come le reti di tutto il reparto offensivo.

«La vittoria di oggi è fondamentale – dice il Presidente Gianluca Maltoni – in quanto abbiamo battuto una grande squadra che, venendo da una grande città come Bologna, può anche contare su un pool di giocatori e talenti maggiori presenti sul territorio, basti pensare alla possibilità di schierare in campo ragazzi del progetto Erasmus. In una realtà come la nostra i numeri sono ben diversi, quindi è per questo che siamo ancora più orgogliosi della stagione che i nostri ragazzi stanno portando avanti»

Gioie anche dalla A2 femminile che, impegnata in casa contro le emiliane del Marconi Jumpers, squadra prima in classifica del girone D1, non solo conquista i due punti in palio, ma lo fa con una prestazione a dir poco dominante: finisce 42-26 per le marchigiane. Ad imprimere con forza il suo segno nell’attacco chiaravallese è l’argentina Agustina Mamet, nuovo acquisto arrivato a gennaio in squadra, sempre di più a suo agio nelle tattiche di Mister Fradi. «Sapevamo che era una partita difficile – spiega la giocatrice dell’Albiceleste – ma abbiamo lavorato molto per perfezionare alcune parti del nostro gioco. Dovevamo essere forti in difesa e far male in attacco. Questa squadra rappresenta un progetto che ha futuro e il mio ruolo è di portarlo avanti. Molte compagne sono giovani, quindi non è una questione di livello ma di esperienza di gioco. Siamo all’altezza di qualsiasi altra squadra del campionato».

Sabato 18, alle 21, le ragazze di coach Fradi saranno impegnate in trasferta nel derby contro Camerano, ultima partita di questa fase di A2. In palio c’è il terzo posto nel girone, che significa trasferte più favorevoli nella seconda metà di campionato. Lo stesso giorno, ma alle 18 nel palasport di casa, la formazione maschile affronterà un altro derby, quello con il Monteprandone, un cliente scomodo da non sottovalutare in questa corsa verso il podio della classifica di A2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano Chiaravalle, un week-end da "circoletto rosso"

AnconaToday è in caricamento