rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Altro

Chiaravalle e Camerano, avanti insieme col passo delle "big"

Nel torneo cadetto di pallamano maschile, doppia vittoria casalinga con tre gol di scarto: Chiaravalle supera 32-29 il fanalino di coda Pescara, i gialloblù piegano 28-25 il Bologna United

Doppia affermazione interna per Chiaravalle e Camerano negli incontri valevoli per la terza giornata di ritorno. Due vittorie che mantengono le due formazioni nella zona alta della graduatoria, ad una manciata di lunghezze dal podio che è occupato da San Lazzaro, Ferrara e dalla capolista Cingoli (ancora imbattuta e con due partite da recuperare). Sofferto più del previsto è stato il successo di Chiaravalle contro il fanalino di coda Pescara, che ha avuto il merito di dare battaglia per tutto l’arco della gara restando in partita fino alla fine. I padroni di casa hanno chiuso la prima frazione con una sola rete di vantaggio (13-12), per poi allungare nel secondo segmento di gara sul +6: la buona reazione degli abruzzesi ha mantenuto l’epilogo del match incerto, con il 32-29 finale che ben rispecchia l’equilibrio registrato nei 60 minuti. «Fisicamente i ragazzi ci sono tutti, da Castillo ai due Guerrero, a Santinelli e Lucarini, passando anche dalla bella prestazione del portiere Ballabio – dice il presidente Gianluca Maltoni – ma il problema oggi è stato l’approccio mentale. In questo campionato la differenza tra le squadre è pochissima. Oggi abbiamo visto un Chiaravalle soffrire contro un Pescara che ha dato il cuore per 60 minuti, mettendoci in difficoltà più del dovuto. Da qui a fine stagione sono tutte finali e dobbiamo tenere conto di ogni minimo particolare, anche della differenza reti»

Ugualmente combattuto il confronto del PalaPrincipi, che ha visto Camerano avere la meglio su un Bologna. Match che i gialloblù mettono subito su un binario favorevole (11-6 al 21’), ma tenuto sempre vivo da Bologna che al riposo è indietro di 3 (15-12) e che prosegue a ritmo serrato nella ripresa con le due formazioni sempre separate da una manciata di punti. I padroni di casa provano a mettere al sicuro la posta in palio premendo alla ricerca dei gol utili per ampliare il divario, ma gli emiliani reggono bene restando in partita fino al termine. Ultimi giri di lancette in controllo per Camerano che chiude festeggiando la decima vittoria in stagione. «Sapevamo che sarebbe stata una sfida equilibrata – spiega il coach dei gialloblù, Davide Campana – ma è stato anche un incontro difficile. La posta in palio era molto alta, pur non essendo decisiva. Non abbiamo espresso il miglior gioco dell’anno ma abbiamo portato a casa i punti ed era ciò che ci serviva. Siamo una squadra forte, ne sono sicuro. Ho la sicurezza che possiamo migliorare tanto e che nei prossimi mesi di partite aumenteremo il nostro livello».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiaravalle e Camerano, avanti insieme col passo delle "big"

AnconaToday è in caricamento