rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Altro

Pallamano Camerano sempre più "Albiceleste" con l'ingaggio di Marchesino Llorens

Terzino sinistro argentino classe 2001 nativo di Cordoba, dopo le esperienze in patria con General Paz Juniors e Argentinos Juniors è approdato in Italia al Monteprandone, mentre nell’ultima annata sportiva ha vestito la maglia del Ferrara

Non si ferma il mercato in entrata della Pallamano Camerano. Alla corte di coach Davide Campana arriva Teo Marchesino Llorens: terzino sinistro argentino classe 2001, nato a Cordoba, segni particolari temibile tiratore dalla distanza. Dopo le esperienze in patria con General Paz Juniors e Argentinos Juniors, Marchesino è approdato in Italia con il Monteprandone, con cui ha conquistato la promozione in A2, mentre nell’ultima annata sportiva ha militato con la Giara Assicurazioni Ferrara. «Conoscevo già la società della Pallamano Camerano avendo giocato nelle Marche - afferma il neo gialloblu – ed avevo già apprezzato la loro serietà e che potevano contare su un allenatore preparato come coach Davide Campana. Conosco la sua filosofia che la condivido a pieno e questi sono stati i motivi che mi hanno spinto a venire qui, oltre alla conoscenza di alcuni giocatori. Cercherò di fare il massimo come sempre perché punto a quello e credo che potremo fare un bel campionato. Dovremo trovare la giusta amalgama in campo ma stiamo lavorando per questo e potremo toglierci delle belle soddisfazioni».

«L’arrivo di Marchesino è stato un innesto dell’ultimo minuto – afferma il trainer gialloblù Davide Campana – perché con la partenza di Francelli avevamo la necessità di inserire un’ala nel roster. Si è creata questa possibilità e sia la società, come il giocatore, sono stati contenti nel mandare a buon fine la trattativa. Marchesino è un giocatore molto duttile, soprattutto difensivamente, e la sua struttura fisica lo aiuta molto nel poter esser impiegato in molti ruoli nel nostro sistema di gioco. Anche sotto l’aspetto della velocità è un giocatore assai valido: è un elemento giovane, che deve ancora imparare molto, ma nei primi allenamenti ho potuto subito apprezzare il suo spirito del lavoro e di sacrificio, visto il suo intento di voler migliorare. Sicuramente un giocatore del genere permette di aumentare la competizione durante l’allenamento e questo non è da sottovalutare perché, aumentando la competizione durante la settimana, anche gli altri giocatori non possono che migliorare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano Camerano sempre più "Albiceleste" con l'ingaggio di Marchesino Llorens

AnconaToday è in caricamento