rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Altro

Pallamano Camerano, nuovo tecnico per l'A2 maschile: arriva Filiberto Kokuca

La squadra gialloblu affidata all'allenatore serbo, che da giocatore ha vestito le maglie di Bressanone, Conversano, Casarano e Fasano e da coach ha pilotato in serie A1 la Pallamano Cologne

Cambio al timone per la Pallamano Camerano. La guida tecnica della formazione militante nel torneo cadetto di pallamano maschile è stata affidata a Filiberto Kokuca, ex giocatore visto all’opera con le casacche di Bressanone, Conversano, Casarano e Fasano e con la maglia della nazionale serba. Nel suo palmares di allenatore, figura anche la promozione in A1 sulla panchina del Cologne.

«Sono rimasto positivamente impressionato dalla serietà della società, e dal progetto che mi è stato illustrato da Davide Campana e dall’ex allenatore Matteo Bellotti – dice il neo coach della formazione gialloblu – per cui ho accetto questo incarico che mi vedrà seguire anche le squadre Under 17 ed Under 20. Essendo appena arrivato servirà un po’ di tempo per conoscere i ragazzi, ma la prima impressione è stata sicuramente positiva: sin dai primi allenamenti ho visto un gruppo che si impegna, che ha voglia di crescere. Adesso c’è da valutare a che punto siamo sia fisicamente che tecnicamente, ed in questo senso le due settimane che si separano dal rientro in campo serviranno proprio per prendere maggiore confidenza col gruppo e lavorare in vista del prossimo impegno».

La fine del girone di andata ha visto Camerano chiudere a tredici punti, nel pieno della bagarre che si è sviluppata al centro della graduatoria. La seconda parte di stagione vedrà i gialloblu subito protagonisti del derby contro il Chiaravalle: partire bene ed inanellare alcune vittorie potrebbe avere l’effetto di migliorare notevolmente il piazzamento in griglia, visti i distacchi minimi che separano le formazioni del gruppone in cui Camerano è attualmente posizionata.
«Vedendo le partite ma anche la classifica – dice Kokuca - credo che sia un campionato molto equilibrato, anche se ci sono squadre che hanno qualcosa in più. Però dopo le prime c’è grande incertezza, tante formazioni raggruppate in pochi punti e soprattutto ogni partita è complicata. Il tempo mi farà vedere con maggiore precisione il livello del girone e quella che potrebbe essere la nostra giusta collocazione in classifica».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano Camerano, nuovo tecnico per l'A2 maschile: arriva Filiberto Kokuca

AnconaToday è in caricamento