rotate-mobile
Altro

Cingoli troppo forte, il Camerano lotta ma è obbligato ad inchinarsi

I gialloblu reggono un tempo, poi gli ospiti nella ripresa prendono il largo e conquistano la settima vittoria consecutiva, buona per restare al vertice della graduatoria a punteggio pieno

La Pallamano Camerano cede nel sentito derby contro la forte Polisportiva Cingoli per 27-36. I ragazzi di coach Davide Campana giocano una partita gagliarda, specialmente nel primo tempo, ma cedono alla distanza al cospetto della maggiore qualità dei cingolani. Gialloblu che si presentano all'appuntamento ancora senza Covali ma con il rientro di Laera. Partono forte gli ospiti che piazzano subito un break di 1-4. La Pallamano Camerano si riorganizza e impatta sul 4-4 con Errico. Emerge però il cinismo di Cingoli che approfittando di alcune disattenzioni gialloblu rimette il naso avanti (5-8). Sanchez si esalta in alcune situazioni mentre in attacco i gialloblu trovano buone soluzioni con Badialetti e Errico ed accorciano al 18’ sull’8-9. Ma il finale è di marca cingolana con gli uomini di coach Rodriguez che chiudono sul 12-17 grazie alla rete di De Grandis allo scadere, che manda le due compagini all'intervallo lungo.

Inizio di ripresa sulla falsariga del finale di prima frazione, con gli ospiti che allungano sul +10, 15-25. Nonostante la generosa reazione dei gialloblu, Cingoli gestisce il margine di vantaggio riuscendo a portare a casa la vittoria. «Avevamo di fronte la migliore squadra del campionato – commenta coach Campana – che alla fine ha dimostrato tutto il suo valore. Abbiamo retto bene nei primi 15 minuti, quando generalmente Cingoli riesce sempre a portare le partite dalla sua parte, poi negli ultimi 10 minuti abbiamo continuato a giocare bene ma abbiamo sbagliato troppo davanti alla porta e i nostri avversari hanno fatto il primo break della serata. Nel secondo tempo le abbiamo provate tutte per cercare di rientrare in partita ma non ci siamo riusciti. Nel complesso è stata una buona prova contro una formazione che merita la posizione di classifica che occupa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cingoli troppo forte, il Camerano lotta ma è obbligato ad inchinarsi

AnconaToday è in caricamento