rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Altro

Pallamano, serie A2 femminile: Camerano e Chiaravalle concludono la fase ad orologio

Termina con una vittoria il cammino di entrambe le formazioni marchigiane nella seconda parte del torneo cadetto

Cala il sipario sul torneo delle formazioni giovanili di Camerano e Chiaravalle, che concludono la fase ad orologio e terminano così la loro avventura nel campionato cadetto. La stagione 2022/2023 delle ragazze di Mister Fradi si chiude con una netta vittoria per 35-28, in casa contro il Flavioni Civitavecchia. Una vittoria dal sapore dolce amaro in quanto le chiaravallesi non accedono alle Final Eight per l’A1 pur meritandolo, accontentandosi del secondo posto nel girone DA con 6 punti, ad un solo punto di distanza dalla capolista Marconi Jumper che si qualifica così per la fase finale. Il Flavioni è una squadra coriacea, lo dimostra guidando la partita fino al 21° minuto, quando Chiaravalle riacciuffa la parità, per poi riportarsi avanti fino a chiudere la frazione in vantaggio 14-13. Nel secondo tempo il portiere di Chiaravalle, la spagnola Aida Fernandez Perez, chiude la saracinesca e il poker d’assi Mariniello, Mamet, Cipolloni e Rivera Ventura sono un rullo compressore di gol, che schiacciano il Flavioni, assicurandosi la vittoria con un largo anticipo. Negli ultimi minuti c’è spazio per il turn over e Mister Fradi fa giocare molte delle nuove leve, che comunque si dimostrano all’altezza e concludono la partita 35-28.

Ultimo impegno stagionale che coincide con un successo anche per la Pallamano Camerano, che torna dalla trasferta in Sicilia con un successo. Le ragazze di coach Davide Campana piegano le padrone di casa dell’Aretusa per 34-32 al termine di una sfida molto equilibrata. Una bella prova corale per le gialloblù, in cui spiccano i 13 gol di Roberta Velieri, che chiudono questa fase con la seconda vittoria consecutiva e confermano i progressi in questa annata sportiva. Soprattutto l’ottimo momento di forma fa ben sperare in vista delle finali nazionali Under 17 in cui sarà impegnata buona parte delle giocatrici della squadra di A2. «La partita è stata difficile, combattuta e anche molto fisica – commenta il capitano gialloblù Caterina Baldascini – e nonostante la trasferta lunga siamo scese in campo con il giusto piglio. Abbiamo fatto subito un parziale anche se le padrone di casa ci hanno ripreso sull’8-8. Lo scarto è sempre stato minimo e abbiamo sofferto su delle situazioni di uno contro uno anche se abbiamo trovato sempre il gioco veloce. Non era facile vincere su un campo così difficile ma siamo state brave».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, serie A2 femminile: Camerano e Chiaravalle concludono la fase ad orologio

AnconaToday è in caricamento