Lunedì, 15 Luglio 2024
Altro

Ad Osimo la finale della Hero Battle Cup di pattinaggio. In gara anche Viola Luciani, che difenderà il titolo iridato

Il PalaBaldinelli ospiterà la tappa conclusiva del circuito mondiale, dal 27 settembre al 1° ottobre. Ben 200 le iscrizioni arrivate da 14 nazioni: oltre alla campionessa fidardense, presente anche Lorenzo Demuru, campione del mondo nella specialità Battle

Per cinque giorni Osimo sarà la capitale dei pattini in linea. La città ospiterà infatti la finale del circuito mondiale denominato Hero Battle Cup, dal 27 settembre al 1° ottobre al PalaBaldinelli. Una manifestazione che si presenta già con numeri da record: oltre 200 le iscrizioni arrivate da ben 14 nazioni. La presentazione dell’evento si è svolta in Regione, alla presenza dell’assessore regionale allo Sport, Chiara Biondi, del presidente del Consiglio regionale delle Marche, Dino Latini, del sindaco del Comune di Osimo, Simone Pugnaloni, del presidente CONI Marche, Fabio Luna, del presidente di Conero Roller, Alessandro Cola, di Valentina Jobbi, presidente Panathlon Club Osimo, e in collegamento del presidente della Federazione Internazionale Roller, Sabatino Aracu.

Ospite d’eccezione Viola Luciani, la più giovane pattinatrice italiana di sempre a vincere un oro mondiale di freestyle. A lei l’assessore Biondi ha donato il crest della Regione Marche con il simbolo del Picchio, per il suo contributo a tenere alto il nome della regione. «Ancora una volta – ha detto l’assessore Biondi – lo sport dimostra di essere un veicolo importante di promozione del nostro territorio, oltreché un grande agente educativo. In questa occasione particolare lo fa attraverso il pattinaggio freestyle, che rappresenta una risorsa significativa del nostro territorio. Dopo Porto Recanati e Senigallia, quella di Osimo al PalaBaldinelli è la terza tappa. Scenderanno in pista grandissimi campioni e sarà anche un modo per far conoscere le Marche anche all'estero, per la presenza di squadre che provengono da così tanti Paesi».

«Significativo – ha commentato il presidente Dino Latini – il sostegno a questa manifestazione che rende lustro a un'attività sportiva in grado di raccogliere sempre di più l'interesse e la partecipazione dei giovani. Ma anche un'iniziativa capace di valorizzare le nostre strutture sportive come il PalaBaldinelli. L'auspicio è che in futuro si possano concretizzare ulteriori e proficue collaborazioni anche in altri settori sportivi». «E’ un orgoglio e un onore per Osimo – ha dichiarato il sindaco Simone Pugnaloni – ospitare questa manifestazione. Lo sport è educazione e sviluppa le relazioni sociali, ma si collega anche alla promozione turistica del nostro territorio. Questo evento attirerà l’attenzione sia a livello nazionale che internazionale contribuendo così a far conoscere la città di Osimo e le Marche».

«Le Marche sono ai primi posti a livello nazionale per numero di tesserati e di società sportive – ha evidenziato Fabio Luna – e per raggiungere questi livelli è necessario il lavoro di tante federazioni tra cui quelle degli sport rotellistici che stanno facendo tanto sia a livello organizzativo, come dimostra la manifestazione che si svolgerà ad Osimo, sia a livello di risultati agonistici ottenuti». Organizzata dalla Conero Roller, associazione sportiva di pattinaggio artistico a rotelle, inline freestyle e skateboarding, sotto l’egida di Fisr e Word Skate (Federazioni italiana e internazionale Sport Rotellistici), la Osimo Hero Battle Cup è patrocinata da Regione Marche, Consiglio Regionale, Comune di Osimo e Coni Marche.

In gara atleti per le specialità Classic, Battle, Speed, Pairs, Jump e Slide. Ogni specialità si suddividerà a sua volta in junior e senior, maschile e femminile. «Sarà un evento 'tre stelle' – ha detto Alessandro Cola – molto importante perché si vincono punti per il ranking in vista del prossimo Mondiale che si svolgerà a Shanghai a inizio novembre». A Osimo sono attese molte stelle della specialità sportiva, tra queste Viola Luciani. La tredicenne fidardense scenderà in pista per difendere il titolo della Battle e cercando di guadagnare posizioni anche nel Classic, dove si è classificata terza ai mondiali e in Spagna, finendo con l’arrivare quarta in Francia.

Accanto a lei Lorenzo Demuru, primo atleta italiano a diventare campione del mondo di pattinaggio inline freestyle nella specialità Battle, e, dalla Polonia, Justyna Teczar campionessa del mondo di Classic. Per la specialità slide sarà presente lo spagnolo Carlos Nelson, mentre per la gara di coppie arriveranno dalla Lombardia Valerio degli Agostini e Lorenzo Guslandi. Imperdibile la gara del Jump, per la quale il senegalese Dame Fall difenderà il suo titolo di campione del mondo. I biglietti per assistere alla prima edizione della Osimo Hero Battle Cup sono già in vendita sulla piattaforma di Ciao Tickets.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Osimo la finale della Hero Battle Cup di pattinaggio. In gara anche Viola Luciani, che difenderà il titolo iridato
AnconaToday è in caricamento