rotate-mobile
Altro

Cala il sipario sui Mondiali di Scherma. Dellabella: «Bilancio positivo per il movimento e per Jesi»

Il presidente del Club Scherma Jesi traccia un resoconto della kermesse iridata andata in scena a Milano, che nell'ultima giornata ha registrato il quinto posto del team del fioretto maschile - in cui era inserito Tommy Marini - ottenuto nella gara a squadre

Si è chiusa senza azzurri sul podio la nona ed ultima giornata di gare del Mondiale di Scherma Milano 2023 sulle pedane del MiCo. Infatti, la squadra di fioretto maschile ha chiuso al quinto posto, fermata ai quarti di finale da Hong Kong, che ha prevalso con il punteggio di 45-40 al termine di un match teso ed equilibrato. Il team di cui faceva parte il campione mondiale Tommaso Marini, insieme a Daniele Garozzo, Filippo Macchi e Alessio Foconi, ha condotto a lungo nel punteggio ma l'olimpionico Cheung e compagni sono stati bravi a restare in scia e sorpassare nelle ultime due frazioni. Nel tabellone dei "piazzamenti" il quartetto del Commissario Tecnico Stefano Cerioni ha poi superato nettamente la Corea per 45-24. L'Italia ha poi ottenuto sua la quinta posizione vincendo anche l'assalto contro la Francia con il punteggio di 45-33 e meritandosi gli applausi del pubblico di Milano.

L’Italia chiude così il suo Mondiale con 10 medaglie conquistate. Una nove giorni che ha visto gli azzurri salire per quattro volte sul gradino più alto del podio. Tra questi i trionfi e titoli iridati per Alice Volpi nel fioretto femminile e Tommaso Marini nel fioretto maschile, entrambi atleti delle Fiamme Oro che si allenano presso il Club Scherma Jesi, oltre che il titolo a squadra di fioretto femminile (Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Favaretto, Francesca Palumbo). «Il bilancio di questi mondiali è davvero positivo per il movimento schermistico italiano – ha dichiarato il Presidente del Club Scherma Jesi Maurizio Dellabella – e rappresenta una notevole prova anche per il nostro staff. Alice e Tommaso ci hanno fatto vivere emozioni a non finire, regalandoci tre titoli iridati e un buon 5° piazzamento mondiale. Avere questi due straordinari campioni che si allenano quotidianamente con i nostri atleti, oltre che un grande onore, rappresenta per noi un arricchimento continuo e una possibilità enorme di crescita tecnica di tutta la squadra. Un altro motivo d’orgoglio è che il nostro main sponsor Intesa Sanpaolo, con il suo nuovo brand Isybank, è stato uno dei principali sostenitori dei Mondiali Milano 2023. Ora aspettiamo a Jesi Alice e Tommaso per festeggiare tutti insieme questi risultati storici».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala il sipario sui Mondiali di Scherma. Dellabella: «Bilancio positivo per il movimento e per Jesi»

AnconaToday è in caricamento