rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Altro

Larissa Iapichino non sbaglia ad Ancona: è suo il titolo italiano under 23

La lunghista delle Fiamme Gialle resta al di sotto dell'esordio stagionale di due settimane fa (6,59 sempre ad Ancona) ma la misura le basta per conquistare il titolo italiano under 23

ANCONA - Larissa Iapichino, work in progress. Due salti nulli nei primi due ingressi in pedana, il 6,22 al terzo turno per garantirsi i tre salti di finale e poi un 6,41, il 6,49 vincente e il 6,42 conclusivo. La lunghista delle Fiamme Gialle resta al di sotto dell'esordio stagionale di due settimane fa (6,59 sempre ad Ancona) ma la misura le basta per conquistare il titolo italiano under 23 ai Campionati Italiani juniores e promesse di Ancona, davanti ad Arianna Battistella (Atl. Vicentina, 6,28) e Veronica Zanon (Fiamme Oro, 6,24).

«È stata una gara strana, la rincorsa è qualcosa su cui dobbiamo continuare a lavorare -le parole della saltatrice azzurra- .Nei primi due salti, seppur nulli, sentivo un bel dinamismo. Nel terzo, non ho pensato ad altro che mettere a segno una misura per non uscire dalla gara. Poi qualcosa si è un po' spento. Spero di sistemare un paio di cose, riuscire a trovare più energie mentali. Comunque sono contenta, è sempre un piacere partecipare ai campionati giovanili, incontrare le persone con cui ho condiviso tutti questi anni di atletica e respirare questa atmosfera». C'è ancora un mese e mezzo prima dell'evento clou della stagione indoor, i Mondiali di Belgrado (18-20 marzo). "La previsione è di arrivarci con più brillantezza, perché ancora un po' manca. Mi aspettano altre due tappe, il meeting di Torun il 22 e poi gli Assoluti indoor ad Ancona il 27". Conclude la 19enne primatista mondiale U20 al coperto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Larissa Iapichino non sbaglia ad Ancona: è suo il titolo italiano under 23

AnconaToday è in caricamento