rotate-mobile
Altro Porto

Komaros Sub Ancona ai Campionati italiani di apnea indoor a Fabriano

Ottimi risultati per gli atleti anconetani ai campionati italiani di apnea indoor 2021

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

COMUNICATO STAMPA GLI ATLETI DELLA KOMAROS SUB ANCONA AI CAMPIONATI ITALIANI DI APNEA INDOOR PER CATEGORIE. Sabato 13 e domenica 14 novembre 2021 si sono tenuti presso la piscina comunale Aqua di Fabriano i campionati italiani di apnea indoor per categorie. Si è trattata della prima manifestazione del genere nella provincia di Ancona, caratterizzata dalle numerose specialità alcune delle quali non ancora svolte in zona, quali apnea endurance 8x50 metri, apnea speed 100 metri e apnea endurance 16x50 metri aggiuntesi alle più tradizionali apnea statica, apnea dinamica ed apnea dinamica con attrezzi nelle modalità monopinna e pinne in stile alternato. La bella struttura fabrianese e l’organizzazione della Società Asso Sub Fabriano Diving coadiuvata dall’importante collaborazione del club Monsub di Jesi e l’altrettanto importante partecipazione dei Giudici Federali F.I.P.S.A.S. hanno contribuito allo svolgimento della manifestazione con impeccabile precisione e puntualità. Per gli atleti Komaros la prima giornata è stata caratterizzata dallo splendido risultato ottenuto da Tommaso Pennacchioni che ha esordito in III^ categoria DNF ovvero apnea dinamica senza attrezzi (rana subacquea) piazzandosi al primo posto con i 50 metri previsti percorsi in 59 secondi e 69 centesimi a fronte di 60 secondi dichiarati con uno scarto di solamente 31 centesimi dal tempo dichiarato. Il bravo Tommaso ha vinto la medaglia d’oro anche grazie al prezioso supporto dell’esperto compagno di squadra Sandro Galassi, che lo ha assistito e guidato nella fondamentale preparazione pre-gara, permettendogli di ottenere questo importante risultato, davanti a Giacomo Baglioni e Alessandro Pasqui entrambi dell’Umbriasub ASD. Nella seconda giornata la Kòmaros Sub ha ottenuto altre tre importanti medaglie. La prima ad entrare in acqua ed a piazzarsi al secondo posto nella categoria Elite monopinna e mettendo al collo la medaglia di argento è stata Annalisa Gaetani che ha percorso 131 metri. Ad andare a podio nella I^ categoria specialità pinne in stile alternato è stato il veterano Sandro Galassi che è salito sul terzo gradino del podio alle spalle di Gianluca Bergamini del Club Subacqueo Scaligero e Giovanni Monopoli della ASD TreRe. Altro meritatissimo podio per Elena Astesiano che ha cercato con determinazione scientifica il risultato arrivando addirittura a contare le mattonelle che le avrebbero permesso di battere l’atleta contro la quale si contendeva il podio nella categoria Elite nella specialità pinne in stile alternato. La Astesiano ha vinto la medaglia di bronzo con la distanza di 108 metri e 30 centimetri alle spalle di Claudia Vanin del Club Sommozzatori Mestre oro con 137 metri e 30 centimetri e di Eridania Baldera Tejada del Club Subacqueo Scaligero con la distanza percorsa di 129 metri e 16 centimetri. Per gli altri atleti Kòmaros piazzamenti nelle rispettive categorie: Nella I^ categoria maschi, con pinne in stile alternato, Alessandro Ponzio al sesto posto con 115 metri e 70 centimetri, Alessio Zenobi settimo con 103 metri e 50 centimetri, Stefano Paoletti quindicesimo con 79 metri e 60 centimetri. Per la III^ categoria maschi con pinne in stile alternato Daniele Pistilli quinto e Paolo Pompilio sesto entrambi con la distanza di 75 metri ma con scarti sui tempi dichiarati tali da non poter arrivare a podio. Per la II^ categoria femmine con monopinna Laura Pignocchi ha ottenuto il sesto posto con la distanza di 75 metri con appena un secondo e 60 centesimi di scarto rispetto al tempo dichiarato. Nonostante la numerosa partecipazione degli atleti Kòmaros, alcune defezioni dell’ultimo minuto e la concentrazione di molti atleti nella stessa categoria, comunque con l’obiettivo del passaggio di categoria, la classifica finale a squadre ha fatto registrare il settimo posto in classifica generale. Il titolo di migliore società d’Italia di Apnea Indoor per categorie se lo è aggiudicato l’Umbriasub di Perugia. Da evidenziare che i risultati ottenuti dagli atleti Kòmaros sono il frutto di solamente un mese e mezzo di allenamenti, dopo le problematiche legate ad una stagione 2020-2021 caratterizzata e pesantemente condizionata dalla pandemia da Covid-19. I presupposti per un buon prosieguo della stagione sembrano esserci e, dita incrociate, ci si augura di proseguire su questa strada. Michele Schiaroli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Komaros Sub Ancona ai Campionati italiani di apnea indoor a Fabriano

AnconaToday è in caricamento