rotate-mobile
Altro

Ginnastica Ritmica, week-end al PalaPrometeo con la seconda tappa del Campionato Nazionale di Serie A

Si accendono i riflettori sulla "due giorni" di Ancona, in programma sabato 4 e domenica 5 e organizzata dalla Ginnastica Fabriano, detentrice dello scudetto e vincitrice della prima tappa andata in scena a Cuneo due settimane fa

Dopo l’esordio del Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica a Cuneo, il Trofeo San Carlo Veggy Good dei piccoli attrezzi si prepara per il secondo entusiasmante appuntamento della stagione. I riflettori si accendono quindi sabato 4 e domenica 5 marzo al Pala Prometeo di Ancona, con l’organizzazione della società Ginnastica Fabriano, detentrice dello scudetto e vincitrice della prima tappa piemontese, della presidente Angela Piccoli, grazie allo staff guidato da Maila Morosin.

A Cuneo, tra lo spettacolo dei 1500 tifosi sugli spalti e le esibizioni della Squadra Nazionale – al gran completo con Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Daniela Mogurean, Laura Paris, Alessia Russo, Giulia Segatori, Agnese Duranti, Martina Santrandrea, Alexandra Naclerio e Laura Zambolin – a incantare grandi e piccini, la competizione è stata di livello assoluto. In Serie A1, come detto, l’hanno fatta da padrone le campionesse di Fabriano, trascinate dall’iridata delle Fiamme Oro Sofia Raffaeli e dall’aviere dell’Aeronautica Militare Milena Baldassarri. Sulla piazza d’onore l’ASU di Udine, grazie agli exploit della tedesca Anastasia Simakova e di Tara Dragas, brave a tenersi alle spalle le ginnaste della Raffaello Motto Viareggio che hanno potuto contare sull’aiuto della vicecampionessa mondiale, la tedesca Darja Varfolomeev. In Serie A2 la Gymnasium Gravina di Catania si è imposta sulle altre squadre in gara, grazie soprattutto alla greca Panagiota Lytra. Secondo gradino del podio per la Milanese Forza e Coraggio mentre la terza piazza, invece, se l’è aggiudicata l’Estense Putinati di Ferrara. Infine, nella Serie B che ha chiuso il weekend cuneese, la vittoria è andata alla Gymnica 96 di Forlì, che ha avuto la meglio su l’Opera di Roma e la Giuseppe Falciai di Arezzo, rispettivamente seconda e terza.

Il programma di gara si aprirà dunque sabato 4 marzo alle 15 con la competizione della Serie A2, mentre dalle 18.30 si entrerà nel vivo con la sfida in Serie A1. Entrambe saranno trasmesse sul network La7 del Gruppo Cairo Communication, dopo la rinnovata partnership con la Federginnastica, a suon di hashtag #la7ritmica: andranno in diretta e on demand sul canale web La7.it. Per gli appassionati che volessero seguire dal vivo lo spettacolo dei piccoli attrezzi, invece, è possibile acquistare i biglietti per l’evento inviando una mail info@ginnasticafabriano.it o direttamente presso il botteghino del Pala Prometeo nei giorni di gara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ginnastica Ritmica, week-end al PalaPrometeo con la seconda tappa del Campionato Nazionale di Serie A

AnconaToday è in caricamento