rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Altro

Ultima gara di pesca in apnea del campionato a Pesaro, titolo regionale allo Jesino Sbaffi: due anconetani sul podio

Domenica scorsa si è svolto a Pesaro il 10° Trofeo Caracchini di pesca in apnea organizzato dal Sub Tridente Pesaro, la gara concludeva il campionato regionale 2021/2022 di pesca in apnea

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“10° Trofeo Caracchini – Sub Tridente Pesaro” di pesca in apnea ottima prestazione della squadra del Kòmaros Sub Ancona, che con solo due atleti si piazza al terzo posto a squadre. Vittoria individuale per il pesarese Ettore Trebbi con sette prede. Nella classifica finale del campionato regionale due atleti del Kòmaros Sub al secondo e terzo posto. Domenica scorsa si è svolta lungo la costa pesarese, tra Fiorenzuola di Focara e Gabicce, con l’organizzazione della ASD SUB TRIDENTE Pesaro, la gara di pesca in apnea valida sia per la qualificazione al campionato italiano che per il campionato regionale. Alla competizione, hanno partecipato 25 atleti di Marche, e Toscana. La gara che si svolgeva in apnea e con spostamenti effettuati esclusivamente a nuoto ha avuto una durata di quattro ore, durante le quali gli atleti sono stati assistiti da una mezza dozzina di gommoni e barche che tenevano a distanza di sicurezza le imbarcazioni in transito. Dopo quattro faticose ore di gara, i concorrenti risalivano sui mezzi di assistenza consegnando il pescato che risultava discreto con ventuno concorrenti che entravano in classifica e quattro che non catturavano neanche una preda. La vittoria andava meritatamente a Ettore Trebbi, uno dei più esperti atleti del Sub Tridente di Pesaro, il quale pescando alla estremità nord del campo di gara, presentava al peso due corvine, una mustela e quattro cefali totalizzando 5.882 punti. Particolarmente combattuta invece la conquista degli altri posti in classifica con molti atleti distanziati di pochi grammi, con un avvincente lotta tra alcuni atleti in lizza per il titolo regionale. Assenti alcuni degli atleti più titolati, tra i quali gli anconetani Cioffi e Pasqualini ed il pesarese Rossi, la battaglia per il titolo si combatteva tra i pesaresi Campeggi e Manfrini, lo jesino Sbaffi e l’anconetano Rushani. Alla pesatura, deludevano i pesaresi con solo tre prede per Manfrini e due per Campeggi. La lotta per il titolo si restringeva allo jesino Sbaffi che presentava quattro cefali e l’anconetano Rushani con due orate e due cefali. Al peso uno dei cefali di Rushani veniva scartato per pochi grammi ed il portacolori del Kòmaros Sub terminava quinto, mentre Sbaffi risultava terzo. La classifica finale del campionato vedeva Sbaffi e Rushani concludere a pari punti ma con un miglior piazzamento parziale prevaleva lo jesino. La classifica finale del campionato regionale vedeva quindi primo Matteo Sbaffi del Monsub, secondo Oltjan Rushani del Kòmaros Sub Ancona, terzo Camillo Pasqualini del Kòmaros Sub Ancona. Questi tre atleti rappresenteranno le Marche ai prossimi campionati italiani di qualificazione di pesca in apnea che si svolgeranno a settembre in Puglia. FABIO FIORI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultima gara di pesca in apnea del campionato a Pesaro, titolo regionale allo Jesino Sbaffi: due anconetani sul podio

AnconaToday è in caricamento