rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Altro Palombare

Dolphins, l'under 18 torna a vincere davanti al pubblico amico

Con i tifosi nuovamente presenti al Mandela la "primavera" delfina si impone sui Grizzlies Roma, partita complicata per il valore degli avversari e le avverse condizioni meteo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Torna a vincere l’under 18 dei GLS Dolphins Ancona che sabato scorso ha sconfitto i Grizzlies Roma davanti al pubblico amico tornato finalmente a riempire gli spalti del Nelson Mandela dopo circa due anni di porte chiuse dovute al covid. 34-20 il risultato finale di una partita molto combattuta e caratterizzata da molti errori da entrambe le parti. Grande protagonista è stato infatti il maltempo con la pioggia che si è abbattuta sul Mandela in diverse occasioni rendendo il terreno pesante ed il gioco difficile per tutti i giovani protagonisti in campo, non essendo ancora abituati a queste condizioni. Al primo drive Dolphins subito in vantaggio con Lorenzo Cilla che effettua il passaggio per il touchdown di Andrea Gatti e Francesco Erba che realizza l’extra point del 7-0. Intascato il vantaggio per i giovani delfini inizia tuttavia un periodo di evidente difficoltà. I Grizzlies sembrano interpretare meglio dei Dolphins la partita e le condizioni del campo e nel secondo quarto si portano sul 7-6 con il quarterback Mattia Vannutelli che manda in touchdown Simone Scarselletta. Lo stesso Vannutelli sbaglia però il calcio che non permette il pareggio dei romani. Per i Dolphins sembra mettersi davvero male, ma un big play di Cilla su Jacopo Bindini permette ai delfini di andare sul 13-6 che il calcio di Erba porta sul 14-6. E con questo risultato si chiude il primo tempo. Nell’intervallo i Dolphins hanno tempo e modo di organizzarsi e la musica in parte cambia. I Grizzlies restano molto pericolosi, ma i ragazzi di coach Andrea Polenta trovano il più delle volte modo di contrastarli. E così al primo drive disponibile Mirko Arancibia effettua una corsa di circa 60 yards con cui porta il risultato sul 20-6 che il solito Erba puntualmente trasforma in 21-6 con il suo calcio. La partita entra così nel vivo e i Grizzlies ripetono l’azione del primo tempo: Vannutelli per Scarselletta per il 21-12 che un gioco da due punti di Filippo Testa porta sul 21-14. Ma a spegnere ogni tipo di velleità è subito subito Alessandro Bruglia che prima corre un kick off return fino alle 20 yards Grizzlies, poi va in touchdown su lancio di Cilla. Erba al solito calcia bene per il 28-14. Questo è l’azione che cambia totalmente la partita e permette ai Dolphins di gestire meglio palla e partita. Tant’è che il vantaggio si amplia ancora nell’ultimo quarto con una corsa in touchdown di Mattia Tormenti per il 34-14. Infine i Grizzlies accorciano ancora con la ditta Vannutelli-Scarselletta per il 34-20 che sarà anche il risultato finale. Dolphins soli al secondo posto in classifica del girone C dopo questa importante vittoria ottenuta in uno scontro diretto. «Siamo soddisfatti di questa vittoria –esordisce coach Polenta- e siamo ancor più soddisfatti che al netto di qualche acciacco in questa occasione nessuno si è infortunato gravemente. Viste le ultime due partite anche questa è da considerarsi una vittoria. Nessuno si è fatto male ed abbiamo vinto. È stata una giornata molto positiva». Una partita complicata anche per colpa del maltempo «La pioggia non ha aiutato nessuna delle due squadre ed ha peggiorato a mio modo di vedere il gioco di entrambe. Poi, Nonostante un touchdown realizzato subito, direi che siamo entrati in campo non al meglio, giocando a tratti. Molti errori, non abbiamo fatto tutto bene. In certi frangenti eravamo come dire, un po’ troppo allegri. I nostri avversari sono usciti dal nostro primo drive molto bene ed il nostro primo tempo non è stato il massimo. Anche se lo abbiamo chiuso in vantaggio loro sono stati molto bravi a metterci in costante difficoltà. Nel secondo tempo invece decisamente meglio per noi. Complimenti pertanto ai Grizzlies per la partita disputata». C’è ancora molto da lavorare «Direi di sì. Ci impegneremo per eliminare errori e sbavature visie e, per quanto possibile, provvederemo a lavorare sui già citati cali di concentrazione». «Per ultimo –conclude il coach- una nota positiva per Bruglia e Arancibia ai loro primi touchdown in maglia Dolphins. Sono molto contento per loro». I Dolphins osserveranno ora un’altra settimana di riposo. Poi, saranno di nuovo in scena domenica 21 novembre alle alle 14,30 in casa della Legio XIII Roma. Sempre per il girone C, la stessa Legio XIII domenica prossima affronterà i Guelfi Firenze in casa. (FOTO GERMANO CAPPONI) Antonio Bomba Responsabile Comunicazione GLS Dolphins Ancona

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolphins, l'under 18 torna a vincere davanti al pubblico amico

AnconaToday è in caricamento