rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Altro

Città di Falconara-Pescara, il commento dei due tecnici

«Le ragazze hanno interpretato perfettamente l’incontro - dice il tecnico delle "Citizens", Massimiliano Neri - ed abbiamo anche avuto il carattere di rimontare lo svantaggio in un momento difficile: è una vittoria meritata»

Il parquet del PalaBadiali, bagnato dallo spumante spruzzato dopo la consegna del trofeo, è davvero la location ideale per sorrisi, selfie, abbracci, il posto giusto per festeggiare una vittoria rimandata la scorsa primavera ed ora arrivata. Sofferta, anche in considerazione del valore dell’avversario che qui nelle Marche si è cucito sul petto il tricolore, ma anche utile per cancellare definitivamente i ricordi della passata finale scudetto, restata indigesta alle Citizens ed anche ai suoi tanti ed appassionati tifosi.

«Diciamo che affrontare la squadra che proprio qui ci ha negato il tricolore lo scorso anno era un’arma a doppio taglio – spiega il tecnico del Città di Falconara, Massimiliano Neri – perché poteva rievocare i fantasmi di quella sconfitta e caricarci di responsabilità, ma poteva anche darci quella spinta in più, la carica per mettere definitivamente da parte quell’incontro e reperire tutte le energie necessarie per vincere. E le ragazze hanno interpretato perfettamente l’incontro: siamo stati aggressivi fin dall’inizio, perché era giusto non...snaturarci nonostante le grandissime qualità della squadra avversaria, ed abbiamo anche avuto il carattere per rimontare lo svantaggio in un momento difficile, quando il Pescara era anche andato vicino al raddoppio. Abbiamo creato tanto, sfiorando ripetutamente il gol, ed alla fine direi proprio che è una vittoria meritata».

«E’ stata una finale equilibrata come nelle previsioni – commenta Dudù Morgado, allenatore della formazione abruzzese – e ci aspettavamo un Falconara così aggressivo, così determinato, anche perché c’era una finale scudetto persa qui con il Pescara da vendicare. Pur consapevoli delle difficoltà che avremmo incontrato oggi, abbiamo comunque fatto bene, pagando a caro prezzo qualche ingenuità. Avremmo dovuto gestire meglio il vantaggio nel primo tempo, quando potevamo anche raddoppiare. Ma nel complesso sono contento di come la squadra ha interpretato la partita. Meno del risultato, ma è andata così».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Falconara-Pescara, il commento dei due tecnici

AnconaToday è in caricamento