rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Altro

Città di Falconara: passerella con la Coppa Italia e vittoria tennistica contro il Kick Off

L'ultima di regular season, ininfluente per la classifica, vede le Citizens imporsi agevolmente ma soprattutto festeggiare con il pubblico del "Badiali" e le autorità il recente trofeo vinto a Bisceglie

Il PalaBadiali rende omaggio alle Citizens, tra l’applauso iniziale alla Coppa Italia 2022 che passa in rassegna prima del fischio d’inizio e il momento istituzionale dopo la chiusura delle ostilità. Già sabato 30 aprile ci sarà il Bisceglie per l’andata dei quarti playoff, ma intanto il popolo azzurro ha avuto la possibilità di coccolarsi le proprie beniamine nel rotondo 6-0 contro il Kick Off. In campo, ultima di campionato al piccolo trotto senza più nulla da chiedere (lombarde già salve, Citizens matematicamente prime).

Neri tiene a riposo Luciani e Dibiase mentre con la squadra di Russo prova a giocare lo scherzetto già dopo 30 secondi: il PalaBadiali tira un sospiro di sollievo sul tiro di Vanelli che impatta su Taty e per poco non beffa Polloni. Le Citizens acquistano coraggio con il passare dei minuti: Marta impegna Scarcella che si rifugia in corner e poi, al 4’30’’, è Ferrara ad aprirsi un varco sulla destra e andare in diagonale: altro corner che non dà esiti. Al 7’30’’ è la volta di Praticò: la numero 5 delle Citizens si presenta in area ma, ostacolata dalla difesa, non riesce a colpire al meglio. Incursione di Janise sul fondo, palla in mezzo per Fifò tutta sola, ci mette una pezza Ghilardi che manda fuori giri la portoghese. L’azione dal gol più nitida il Falconara ce l’ha all’11’ quando Fifò semina il panico sulla sinistra e mette in mezzo: solo il palo nega la gioia del gol a Praticò. Al 15’ Ziero sfiora in palo con un gran diagonale dalla destra. Si arriva al 17’ sullo 0-0 e poi la sblocca Marta con un comodo appoggio sottoporta, sugli sviluppi di una rimessa laterale all’altezza dell’area avversaria. La stessa spagnola raddoppia a meno 37 secondi dalla sirena ed è una rete spettacolare: lanciata sulla destra, resiste alla carica, aggira Scarcella e deposita da posizione defilata.

Nella ripresa Janice colpisce subito il palo con un bel tiro a girare. Il Kick Off potrebbe accorciare con Arianna Bovo che supera Fifò, il tiro viene deviato da Polloni ed entrerebbe anche se non fosse per l’eterna Isa Pereira che in scivolata salva sulla linea. Scampato il pericolo, le marchigiane dilagano. All’8’ Dal’maz conquista palla in difesa, se la contende con Naiara e parte, triangolo con Pereira e gol sottomisura per il 3-0 Falconara. Marta un minuto dopo sulla corsa fa tutto bene nel saltare difesa e portiere avversario, ma poi a porta spalancata non inquadra. Ad arrotondare ci pensa un gol capolavoro di Fifò, che al volo in mezzo all’area arpiona un traversone di tacco e batte Brugnoni, subentrata a Scorcella. Le Citizens la chiudono sull’asse Janice – Praticò. Insolita premiata ditta, con la portoghese a rifinire per prima per il diagonale devastante della calabrese che poi, appena 30 secondi dopo, ricambia il favore alla compagna. Sirena ed è festa con il sindaco di Falconara, Stefania Signorini, a premiare le ragazze in azzurro.
«Un onore festeggiare con voi queste ragazze meravigliose che danno lustro alla nostra città, viva il Città di Falconara», ha detto la prima cittadina dopo aver premiato il presidente Bramucci e capitan Luciani. «Una vittoria per tutti vedere un PalaBadiali così pieno», le ha fatto eco l’assessore allo Sport, Raimondo Baia. Un bel finale per la regular season. Da domani, ci si concentra per arrivare a centrare l’obiettivo più ambito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Falconara: passerella con la Coppa Italia e vittoria tennistica contro il Kick Off

AnconaToday è in caricamento