rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Altro

Chiaravalle per il riscatto a Grosseto, dopo la sfortunata trasferta di Padova

Le ragazze di coach Fradi, in formazione rimaneggiata, sfiorano l'impresa sul campo della Cellini ma si arrendono 27-26. La quinta di ritorno prevede un ulteriore match esterno, contro la squadra toscana penultima in graduatoria

La Pallamano Chiaravalle beffata nel recupero di A2 femminile, in casa delle marchigiane passa il Cellini Padova 26-27. Nonostante una squadra fortemente rimaneggiata dagli infortuni e assenze varie, Chiaravalle riesce a condurre il gioco per tutto il primo tempo, con un vantaggio sempre costante di quattro-cinque gol e dil primo tempo si conclude infatti 16-12 per le biancoblu.
Nella seconda frazione però mancano le energie. Quella veneta è comunque una squadra che ricopre la seconda posizione in classifica e contro cui all’andata Chiaravalle perse 31-27. A un minuto dalla fine, dopo una rimonta costante, Padova mette a segno il gol del 26-27. Le chiaravallesi non mollano, subiscono fallo in attacco negli ultimi 30 secondi di gioco. Il regolamento parla chiaro: si tratta di rosso diretto e rigore per le marchigiane, ma il duo arbitrale non fischia, passano così secondi preziosi e l’opportunità di pareggio sfuma. L’occasione di riscatto si presenterà domani alle 18 in Toscana: le ragazze di Mister Fradi giocheranno contro il Grosseto la loro quinta e ultima partita di questo tour-de-force ravvicinato, mentre in contemporanea la Serie B maschile scenderà in campo a Chieti.

Il week-end ha visto anche la conquista del terzo posto dal parte della formazione Under 17 nel girone di ritorno regionale del campionato di categoria. Durante il girone, i ragazzi di mister Nocelli hanno mostrato grandi miglioramenti, di buon auspicio in vista della seconda fase interregionale che si giocherà contro le migliori tre formazioni della regione Abruzzo. La prima giornata di ritorno si è aperta con il match contro il CUS Ancona vinta per 35-23, affermazione bissata nella seconda giornata nella sfida contro il Camerano, battuto 29-15. Ma la partita più emozionante e con più reti è stata senza dubbio quella della terza giornata contro il Cingoli, vinta 40-37 con un ottima prova del giovane Manfredi Gregorio con 12 reti all’attivo. L’ultima giornata si è invece svolta in casa dei campioni regionali del Monteprandone ed è stata l’unica sconfitta maturata nel girone, con gli ascolani che si sono imposti per 29-24.

Arrivano anche novità dall’Under 20 femminile che, dopo aver passato il Preliminary round, dal 29 aprile al 1° maggio si appresterà a giocare a Chieti il Qualification round di Youth League contro Chieti (Abruzzo), Camerano, Mattroina (Sicilia) e Dossobuono (Veneto). La vincente di questo gruppo andrà alle finali nazionali di giugno, dove ci sarà in palio il titolo di campione d’Italia di categoria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiaravalle per il riscatto a Grosseto, dopo la sfortunata trasferta di Padova

AnconaToday è in caricamento