rotate-mobile
Altro

Giovanissimi sul ring, i pugili anconetani protagonisti al torneo di Fermo

Trentatré i ragazzini in gara divisi in quattro categorie: bene gli anconetani dell'Accademia Pugilistica Dorica

Sabato scorso alla palestra comunale di Fermo si è svolto il primo torneo interregionale "Sparring Io" dell’anno. 33 i ragazzini in gara divisi in quattro categorie: Canguri di 10-11 anni sotto ai 35 Kg e sopra ai 45; Allievi di 12-13 anni tra i 40 e i 50 kg e sopra ai 50. Oltre alle società marchigiane del Presidente Luciano Romanella, la Nike Fermo che ha organizzato l’evento, sono salite sul ring la Jesina, La Dorica, la Minchillo boxe, la San Giorgio Boxing, la Canappa boxe, l’Ascoli Boxe e la nuova pugilistica S22 di San Benedetto del Tronto. Hanno partecipato anche la Majestic di Francavilla al Mare, la Crea boxe di Lanciano, la Di Giovanni Boxe di Chieti e la Boxe Budrio di  Bologna. Il vincitore più piccolo nella sua qualifica di canguro sotto ai 35kg è stato Nicolò Falconi della Crea Boxe che ha battuto in finale il suo compagno di squadra Valentino Miele. Maya Leurini della Pugilistica S22 e Angelica Pallotta, dell’Ascoli boxe, sono state le uniche allieve in gara. Hanno disputato un match equilibrato e di pari livello ma che ha visto L’ascolana vincitrice. 

Gli anconetani

Samuel Console Pontrelli della Dorica di Ancona ha vinto la finale della sua categoria di allievo tra i 40 e i 50 kg contro il talentuoso e promettente Palombini David della Canappa Boxing club. La finale per la categoria più pesante della qualifica allievi invece ha visto protagonisti Mikele Jacobo Cabanillas, sempre della Dorica, e Nasro-Allah Benhassan della Pugilistica sambenedettese S22 che si sono battuti come due veri pugili professionisti con una padronanza della tecnica che travalica la loro giovane età. L' allievo anconetano ha regalato un’altra vittoria alla Pugilistica Dorica. La società anconetana è nota per l'investimento sul settore giovanile, che segue bambini e ragazzi dai 5 anni ai 13. «Per noi è assolutamente importante investire dalla categoria "cuccioli" ad "allievi" per poi passare in categorie standard» spiegano dalla Dorica, che è stata presente all'evento anche il giorno succesivo con le gare dei suoi atleti di gym boxe e un incontro dilettantistico con un peso massimo di 14 anni (categoria Junior).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanissimi sul ring, i pugili anconetani protagonisti al torneo di Fermo

AnconaToday è in caricamento